Politica

Casta Regione, meno eletti ed assessori: risparmio da 5milioni

La Commissione Statuto ha definito il pacchetto dei tagli previsti dal Governo nazionale. Si passerà anche da 8 assessori a 5. Risparmio: 1milione 39mila euro all'anno; 5 milioni (netti) in una legislatura

Primi passi in avanti per il taglio dei consiglieri regionali e assessori della Regione dell'Umbria.  La Commissione speciale per le riforme statutarie ha definito il “pacchetto” di sei proposte di legge che modificheranno e adegueranno in alcune parti lo Statuto dell'Umbria. La discussione ora scatterà il prossimo 12 febbraio in consiglio regionale.

La proposta di legge (di iniziativa dei consiglieri Brega e Galanello) fissa il numero dei consiglieri a 20 (escluso il presidente della Giunta) e a 5 il numero degli assessori, adeguandosi così alle disposizioni della normativa statale. Non è stato approvato invece un analogo testo (di iniziativa del consigliere Chiacchieroni) che si differenziava solo per la previsione del numero massimo degli assessori: invece che cinque e quattro.  Il risparmio all'anno è previsto in 1milione 39mila 200 euro. Per una legislatura di 5 anni nelle casse pubbliche resteranno: 5milioni 196mila euro. 

Da aprile in poi, dopo la riduzione dei consiglieri, sarà la volta dello studio della nuova legge regionale elettorale dove sarà abolito il listino dei nominati e in molti vorrebbero collegi uninominali piuttosto che le preferenze. Ma lo scontro sarà su sbarramento per l'elezione di uno o più rappresentanti. I gruppi minori vogliono evitare l'estinzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casta Regione, meno eletti ed assessori: risparmio da 5milioni

PerugiaToday è in caricamento