Nomine & Poltrone - Giovani Comunisti, Michele Ramadori nuovo coordinatore provinciale

Presente alla conferenza federale anche Katia Bellillo, candidata sindaco per la lista ”Perugia in comune”

Sabato 2 Marzo, nella sede dell'Omphalos, si è svolta la conferenza federale dei Giovani Comunisti di Perugia. Presente anche Katia Bellillo, candidata sindaco per la lista ”Perugia in comune”. 
I lavori sono terminati nel pomeriggio e ,a conclusione della discussione sul documento politico nazionale, si è eletto un nuovo coordinamento federale che ha espresso come coordinatore Michele Ramadori. Studente dell’Unipg e operatore sociale, il venticinquenne corcianese è un militante nel Prc e in molte altre associazioni cittadine. Ramadori è stato scelto non solo per le sue capacità e per il suo impegno nel partito ma perché in grado di fare rete con molte altre esperienze sociali nelle quali si impegna da anni. Ramadori dichiara che “In questi tempi è difficile immaginare un altro mondo possibile ma in questa giornata un gruppo di giovani ci è riuscito. Per questo sono orgoglioso di appartenere a questo gruppo e di sostenere la lista” Perugia in comune”. Pendo l’incarico come un impegno a continuare sui temi di oggi e ci metteremo subito al lavoro per questa città". 

Le tematiche politiche della conferenza, spiega una nota dei Giovani Comunisti, "sono state quelle del lavoro e del reddito, contro la precarietà e le incertezze che oggi colpiscono tutta la popolazione e in particolar modo i giovani. Altro argomento su cui si è concentrato il dibattito è quello della necessità di ricreare degli spazi di discussione e di socializzazione, non solo interni ai Giovani Comunisti, ma soprattutto nella società. La convinzione è che la ricostruzione di una comunità e con essa di uno spazio pubblico di espressione, passi per il rafforzamento della comunicazione e per la deprecarizzazione delle condizioni sociali. L’obiettivo per il futuro è essere presenti nella città con un organizzazione che deve servire da strumento di apertura e costruzione di un altrenativa, non solo politica ma culturale, alternativa alla tendenza domintante di disumanizzazione e di mutismo nei confronti del prossimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento