Università

Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici con sede a Gubbio, UNiPg annuncia l'apertura del bando per l'ammissione

C'è tempo fino al 28 Aprile per presentare la domanda al concorso che permette di accedere alla prestigiosa istituzione, c'è posto per 30 candidati

L'Università di Perugia annuncia che è stato pubblicato il bando di concorso per accedere alla  Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici, con sede in Gubbio, per l’anno accademico 2021/2022.

“La Scuola si propone di formare specialisti con uno specifico profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico – spiega il direttore, la Professoressa Cristina Galassi -.  La fisionomia storica e culturale di Gubbio ha alimentato l’idea di allacciare una collaborazione tra la Scuola e gli atenei delle regioni contermini, Marche, Abruzzo e Molise. Questo protocollo d’intesa, che ha permesso di qualificare ulteriormente l’offerta didattica e di docenza della Scuola, è stato siglato tra la Scuola e gli Atenei di Urbino, Teramo, L’Aquila, Chieti-Pescara, e del Molise, ai quali si sono aggiunti gli atenei di Milano IULM, Parma, Salerno, Tuscia, Basilicata e Calabria. L’offerta didattico-formativa è resa particolarmente incisiva dal contributo di soprintendenti, direttori di Musei e Gallerie, figure apicali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, esperti di alto profilo nel settore della legislazione dei beni culturali”. 

Come è struttirato il corso

La durata del corso è di due anni. Lo specializzando è tenuto a seguire nel corso del biennio 420 ore complessive fra didattica, esercitazioni e laboratori, articolate in unità disciplinari. La frequenza delle lezioni, esercitazioni, conferenze, nonché la partecipazione alle attività pratiche guidate dalla scuola è obbligatoria. Le eventuali assenze vanno giustificate. In ogni caso non possono superare il 25% del monte ore complessivo. Le attività pratiche guidate consistono nei tirocini, escursioni didattiche e stage mediante stipula di convenzioni con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con Istituzioni pubbliche e private di particolare qualificazione, programmati e organizzati dalla scuola d’intesa con le autorità competenti. Esse sono coordinate da uno o più docenti della Scuola. Potranno essere ammessi alla Scuola un numero massimo di 30 candidati. 

Il bando, con le modalità e il modulo per inoltrare la domanda, è consultabile agli indirizzi internet: www.benistoricoartistici.unipg.it 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici con sede a Gubbio, UNiPg annuncia l'apertura del bando per l'ammissione
PerugiaToday è in caricamento