rotate-mobile
Cronaca

Terreni incolti e sterpaglie, scatta l'ordinanza del Sindaco per evitare il rischio incendi: tutti i provvedimenti

Scatta l’ordinanza del Sindaco Andrea Romizi per la prevenzione del rischio incendi in vista della stagione estiva

Scatta l’ordinanza del Sindaco Andrea Romizi per la prevenzione del rischio incendi in vista della stagione estiva. In vigore da oggi, riguarda la pulizia dei terreni privati: il provvedimento (valido fino al 30 settembre), è rivolto a tutti i privati e gli Enti proprietari, affittuari, possessori o detentori di terreni incolti o in stato di abbandono, presenti sul territorio del Comune di Perugia.

Nel provvedimento si ordina la “rimozione della vegetazione secca facilmente infiammabile lungo tutto il perimetro delle strutture interessate e al confine di strade, seminativi e pascoli per una fascia para-fuoco di almeno 15 metri di larghezza”.

E ancora, “bonifica e ripulitura da erbe e sterpaglie, detriti o animali e organismi parassiti,  regolarizzazione delle siepi e taglio dei rami che possano in qualsiasi modo costituire pericolo”.

Nell’ordinanza è previsto che  tutti coloro che, a qualsiasi titolo, siano possessori di terreni coltivati, tenuti a pascolo o incolti, adiacenti a linee ferroviarie,debbano tenere i terreni sgombri, fino a 20 metri dal confine ferroviario, da covoni di grano, erbe secche e qualsiasi altro materiale combustibile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terreni incolti e sterpaglie, scatta l'ordinanza del Sindaco per evitare il rischio incendi: tutti i provvedimenti

PerugiaToday è in caricamento