menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PRESI! Dopo due giorni individuati i rapinatori della tabaccheria Marchei

Sono stati individuati i responsabili dell'aggressione alla tabaccheria Marchei. Sono responsabili anche di altri furti e rapine ai danni dei commercianti del centro storico

Hanno rastrellato il centro storico in cerca dei responsabili. Un’attività estenuante quella compiuta dai carabinieri di Perugia che alla fine sono riusciti a sferrare un duro colpo alla malavita, riuscendo a mettere in manette i responsabili della rapina compiuta ai danni della tabaccheria di Maurizio Marchei in via Maestà delle Volte.

Porta ancora i segni nel volta l’ex calciatore del Perugia di questa “storiaccia”. Al momento unica dettaglio fornito comunque dalle forze dell’ordine è che i responsabili dovrebbero essere due, ma tutti dettagli verranno comunque forniti nel corso della giornata di oggi 23 gennaio, dai carabinieri.

AGGRESSIONE - Secondo le testimonianze sono entrati in due dentro la tabaccheria, entrambi con il volto travisato, aggredendo il proprietario che è stato successivamente portato al Pronto soccorso, se pur riportando ferite lievi. I due in base a quanto riferito avrebbero agito alle 18,45 del 21 gennaio.

AGGIORNAMENTO ore 12.30

I presunti responsabili della rapina in via Maestà delle Volte sono un tunisino di 44 anni e un ivoriano di 23. I due sono stati rintracciati e bloccati nelle ultime ore dai carabinieri e sottoposti adesso a fermo di polizia giudiziaria.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri l’ivoriano avrebbe anche svaligiato un distributore automatico di sigarette in via Ulisse Rocchi, mentre il tunisino è la stessa persona che qualche settimana fa aveva tentato di rapinare un negozietto di alimentari in piazza Cavallotti.

Ad essere stati sequestrati anche un paio di pantaloni mimetici indossato durante la rapina di martedì scorso. Il proprietario della tabaccheria ha comunque riconosciuto i suoi aggressori che adesso sono accusati di rapina aggravata.

I dettagli dell’arresto sono stati resi noti durante la conferenza stampa di oggi – 23 gennaio - nella caserma di via Ruggia, alla quale hanno partecipato il tenente colonnello Pierugo Todini, il maggiore Giovanni Cuccurullo e il tenente Lucia Dilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento