menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza fuori dal “Curi”, un furgone di tifosi avellinesi accerchiato dai perugini. Un ferito

Contatto tra le due tifoserie prima dell'inizio del match. La polizia sta indagando per risalire ai responsabili del fatto

La partita Perugia-Avellinoterminata 3-0 in favore dei biancorossi, ha avuto un brutto prologo fuori dal rettangolo di gioco. Da quanto si apprende da fonti di polizia, ci sarebbe stato un contatto tra i supporter del Grifo e quelli irpini non lontano dallo stadio “Curi”. Un furgone di tifosi avellinesi si sarebbe infatti ritrovato accerchiato da un gruppo di sostenitori della squadra di casa, per ragioni che non sono ancora state chiarite.

Dinamica – A questo punto lo scontro è stato inevitabile. I tifosi biancorossi avrebbero rotto un finestrino della vettura dei campani e colpito al volto uno degli “avversari”, il quale però ha deciso di non farsi medicare in ospedale. L’arrivo delle forze dell’ordine ha poi risolto la contesa, con i locali che si sono dileguati prima di poter essere identificati. Resta da capire perché il furgone dei supporter avellinesi si trovasse in una zona assolutamente off-limits per la tifoseria ospite. Il resto della carovana biancoverde, infatti, è stata scortata dalla polizia fino allo stadio prendendo le uscite di Madonna Alta e Ferro di Cavallo. Da quanto risulta da una prima ricostruzione invece il furgone ha preso l’uscita di Piscille e ha proseguito autonomamente fino alla zona di piazzale Umbria Jazz, quella dello scontro. Ora le forze dell’ordine sono al lavoro e stanno analizzando le telecamere presenti nell’area con l’obiettivo di identificare i responsabili di quanto accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento