Proponeva un fondo d'investimento dal rendimento economico incredibile, infatti era una truffa: promotore finanziario sotto processso

Aveva promesso ad un conoscente di fargli guadagnare 188mila euro se ne avesse investiti 40mila. Tra le vittime anche la ex fidanzata del consulente di investimenti

Un investimento sicuro, garantito e dall’alto rendimento: 40mila euro in due anni diventano 188mila. Peccato che sia una truffa con diverse persone che hanno perso tutto. Per il presunto truffatore, difeso dall’avvocato Alessandro Bacchi, si sono aperte le porte del tribunale. Per le parti civili rimane la speranza di recuperare qualcosa.

In tribunale oggi è stato sentito un giovane, assistito dall’avvocato Ilaria Pignattini, che ha denunciato il promotore finanziario per truffa e appropriazione indebita, costituendosi parte civile nel procedimento.

Il giovane ha raccontato di come avesse conosciuto il promotore finanziario in palestra e sentendolo parlare di banche, investimenti e prestiti, gli avesse chiesto un consiglio sulla stipula di un mutuo per comperare casa.

L’altro aveva risposto che c’era una soluzione migliore del mutuo, sottoscrivere l’adesione ad un fondo (addirittura garantito dalla Coca Cola, cosa rivelatasi falsa) che nel giro di due anni avrebbe triplicato la somma investita. L’unico, eventuale, aspetto negativo poteva essere il fatto che per aumentare la cifra finale bisognava far crescere la somma da depositare mensilmente.

Il giovane che aveva chiesto consiglio aveva intenzione di comperare una casa per andare a viverci con la sua compagna, riteneva la proposta allettante e iniziava i versamenti. Sempre in contanti e senza mai avere indietro una ricevuta.

Più passava il tempo e più aumentava la somma mensile da versare, tanto che il giovane si trovava in difficoltà e chiedeva, prima un anticipo del trattamento di fine rapporto, poi un prestito in banca.

Ad un certo punto iniziavano a girare voci in paese sul promotore finanziario e il giovane chiedeva le ricevute dei versamenti, poi chiarimenti sul fondo, infine, pretendeva la restituzione almeno delle somme versate. Il promotore si trincerava dietro l’impossibilità di svincolare i soldi prima del termine dell’investimento, oppure dietro la paura di perdere tutto quanto. Fino a non rispondere più a messaggi e telefonate.

Il giovane si decideva, quindi, a sporgere querela e scopriva che diverse persone erano rimaste vittima delle azioni del promotore finanziario, il quale avrebbe preso i soldi, ma senza effettuare alcun investimento, tanto meno nel fondo inesistente. Tra le vittime, inoltre, figura anche la ex fidanzata del promotore finanziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento