Gesenu nelle mani dei magistrati: dopo l'anti-mafia, ora sequestrata la discarica

La Guardia Forestale ha effettuato un importante sequestro nella discarica di Pietramelina. I tecnici Arpa hanno prelevato campioni per accertare un importante inquinamento delle falde acquifere e di un bosco

Ancora bruttissime notizie per i vertici Gesenu. Dopo lo shock per l'atto di interdizione firmato dal Prefetto che evidenzia possibili infiltrazioni mafiose dopo gli appalti siciliani, ora arriva il sequestro preventivo di una parte della discarica di Pietramelina e di un tratto del Torrente Mussino e di una porzione del bosco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azione è stata portata avanti direttamente dal Corpo Forestale dello Stato disposto dal Gip su richiesta del Distretto Antimafia. L'indagine - si tratta del filone umbro - consiste sul rischio inquinamento, traffico rifiuti e per otto indagati c'è anche l'ipotesi di associazione a delinquere. Il Corpo Forestale insieme ai tecnici Arpa hanno effettuato alcune analisi e prelevato altri campioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento