rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Dall'utopia del Grande Curi al mutuo per uno stadio più sicuro e moderno: la svolta del Comune, soldi e progetto

Dopo il via libera del sindaco, gli assessori Pastorelli e Bertinelli hanno redatto progetto e piano finanziario

Il grande Curi non ci sarà, almeno per i prossimi anni, ma nel frattempo rinascerà un Curi più sicuro e moderno sotto la regia dell'amministrazione comunale del sindaco Romizi. La Giunta ha deliberato di sottoscrivere un mutuo per finaziare l'opera di ammodernamento dello stadio cittadino per un valore di 5milioni 300mila euro. La proposta dell'assessore allo sport Clara Pastorelli è stata formalizzata sulla base di un progetto definitivo che riguarda: l’adeguamento statico-sismico delle tribune Est e Ovest e della Curva Sud dello stadio Curi e la riqualificazione del campo da gioco e dei servizi igienici per il pubblico e viene inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2023-2025.

Sul versante finanziario si sta muovendo in piena sintonia l'assessore Cristina Bertinelli, che ha approvata sia una variazione al bilancio 2023-25 prevedendo di finanziare la spesa con un mutuo che l'inizio dell'iter per l'ammissione al contributo del Bando “Sport Missione Comune” dell’Istituto per il credito sportivo. Un progetto importante e onoreso che permetterà allo Stadio Curi di continuare in tutto sicurezza a svolgere il suo importante compito: quello di ospitare le partite del Perugia per i prossimi anni a venire. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'utopia del Grande Curi al mutuo per uno stadio più sicuro e moderno: la svolta del Comune, soldi e progetto

PerugiaToday è in caricamento