rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, i due pazienti umbri in "buone condizioni". Si "indaga" per ricostruire i loro contatti

Attesa per il secondo test dell'Iss. Dalla Regione per ora nessuna nuova disposizione, scuole aperte

Sono in condizioni di salute "buone" i due umbri risultati positivi al primo test sul coronavirus. Rimangono in isolamento nelle loro abitazioni, non essendosi evidenziate criticità che rendessero necessarie misure differenti, non soffrendo di altre patologie.

Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria: "Isolamento in casa, le condizioni di salute non destano preoccupazione"

Mentre proseguono le riunioni della task force regionale per l'emergenza, in attesa che dall'Istituto superiore di sanità arrivi il risultato del secondo test a cui sono stati sottoposti come da protocollo. Al momento per l'Umbria restano valide le prescrizioni contenute nell'ordinanza della presidente Donatella Tesei. Nessun particolare restrizione e scuole aperte in tutta la regione. I due casi di contagio, infatti, come comunicato già nel corso della giornata di ieri, 28 febbraio, sono avvenuti fuori Umbria, dove non si registra la presenza di focolai. 

Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

Ulteriore attività indispensabile è l'indagine per ricostruire spostamenti e incontri dei due uomini contagiati, così da individuare le persone che possono essere venute in contatto con loro e circoscrivere il numero dei potenziali soggetti a rischio contagio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i due pazienti umbri in "buone condizioni". Si "indaga" per ricostruire i loro contatti

PerugiaToday è in caricamento