rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico

Sicurezza, controllate 94 persone: denunce e rimpatri

Da lunedì sono stati effettuati in città servizi straordinari ad "ALTO IMPATTO" di controllo del territorio, disposti dal Questore Nicolò D'Angelo ed attuati con l'ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo

Da lunedì scorso sono stati effettuati in città servizi straordinari di controllo del territorio, disposti dal Questore Nicolò D’Angelo. Nel dettaglio, i controlli sono stati effettuati in Centro Storico e nella zona della Stazione, procedendo al controllo di tre esercizi pubblici, di 94 persone di cui 11 condotte in Questura per accertamenti; due maghrebini rintracciati al Parco Chico Mendez, da poco trasferitisi in città,  sono stati denunciati , in stato di libertà , per spaccio di stupefacenti.

Nella mattinata di mercoledì, il personale della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine ha effettuato una serie di controlli in alcuni stabili dismessi ed appartamenti frequentati da delinquenti abituali. In particolare, su un immobile in disuso si è riscontrato che nonostante il proprietario, su sollecitazione della Polizia Municipale avesse apposto idonee recinzioni per impedire agli abusivi di accedervi, tre maghrebini vi avevano trovato ricovero.

Gli stranieri venivano accompagnati in Questura e per l’immobile verrà inoltrata una segnalazione al Comune affinché imponga ai proprietari ulteriori interventi per chiuderne gli accessi .

In un immobile della zona di Ponte D’Oddi si è riscontrata la occupazione abusiva in atto da parte di alcuni stranieri, condotti in Questura. Per i due appartamenti  verrà inoltrata una segnalazione al Comune per immediati interventi della proprietà per imporre il ripristino delle condizioni ordinarie di sicurezza e salubrità.

Mentre in un appartamento sito in zona Belocchio, segnalato quale luogo di ritrovo di spacciatori, è stato riscontrato in precarie condizioni igieniche. Gli occupanti, tre tunisini, sono stati accompagnati in Questura e per l’immobile verrà inoltrata una segnalazione al Comune per immediati interventi della proprietà per imporne la chiusura in attesa del ripristino delle condizioni igieniche.

Al termine degli accertamenti quattro maghrebini sono stati espulsi e un  tunisino clandestino , F. H. , dell'89, già in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciato dalla Questura di Savona, è stato accompagnato ad un C.I.E. dal quale verrà rimpatriato nei prossimi giorni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, controllate 94 persone: denunce e rimpatri

PerugiaToday è in caricamento