Alternative sostenibili, olio lubrificante rigenerato su mezzo del comune di Perugia

Il Comune di Perugia utilizzerà olio lubrificante rigenerato a bordo di uno dei propri mezzi. E' stato siglato mercoledì un protocollo d'intesa tra l'assessorato all'Ambiente e Viscolube, azienda italiana leader nella riraffinazione degli oli usati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Il Comune di Perugia utilizzerà olio lubrificante rigenerato a bordo di uno dei propri mezzi per via dell'accordo siglato mercoledì, tra l'assessorato all'Ambiente e Viscolube, azienda italiana leader nella riraffinazione degli oli usati.

E' il secondo esperimento del genere in Italia - dopo quello partito lo scorso ottobre con il Comune di Savona - che risponde alla direttiva europea sugli "Acquisti Verdi" da parte delle Amministrazioni Pubbliche.

La sperimentazione prevede un test in cui verranno messe a confronto, su due automezzi del Comune di Perugia adibiti al trasporto di materiali e alla manutenzione stradale, le prestazioni dell'olio lubrificante "tradizionale" (cioè con base lubrificante di prima raffinazione) e dell'olio formulato con base rigenerata, per una durata di esercizio di 10.000 km o 1 anno.

Il test consentirà una valutazione comparata volta a confermare che il lubrificante rigenerato possieda caratteristiche equivalenti ai lubrificanti ottenuti da cicli produttivi di prima raffinazione, e pertanto garantisca ai motori prestazioni analoghe, consentendo nel contempo all'amministrazione di conseguire chiari vantaggi ambientali ed economici.

"La nostra azienda - ha commentato Marco Codognola, Direttore Commerciale e Business Development Viscolube - punta a stimolare comportamenti virtuosi da parte delle Pubbliche Amministrazioni all'utilizzo di lubrificanti rigenerati e a favorire la diffusione della cultura della rigenerazione, che è una delle forme significative di attenzione all'ambiente e di utilizzo eco-compatibile delle risorse. Il Comune di Perugia è il secondo esempio, dopo quello di Savona, di pubblica amministrazione che avvia un percorso destinato ad estendere l'utilizzo di lubrificanti composti da una quota di base rigenerata al proprio parco veicolare. Le basi rigenerate Viscolube possiedono i criteri di qualificazione ambientale idonei per mettere in atto una strategia di sviluppo sostenibile: Viscolube si impegna a condividere e promuovere con le Amministrazioni aderenti ai protocolli, la sperimentazione e la comunicazione ai cittadini sull'uso degli oli lubrificanti formulati con basi rigenerate.

Il Comune di Perugia, sensibile alle tematiche riguardanti la salvaguardia dell'ambiente, ha condiviso tale Protocollo nell'intento di accrescere la cultura e la pratica del riciclo come possibilità concreta di sviluppo sostenibile. "Un ulteriore esempio concreto - ha sottolineato l'Assessore all'Ambiente e politiche energetiche del Comune di Perugia, Lorena Pesaresi - di come si può realizzare a Perugia e nelle città italiane quel circolo virtuoso del nuovo sistema di gestione dei rifiuti. Un sistema fondato sulla prevenzione della produzione dei rifiuti all'origine, sulla raccolta differenziata, riciclo e recupero, che a Perugia è già in atto da alcuni anni con risultati importanti e crescenti specie sul fronte della raccolta differenziata (53% maggio 2012), grazie ai percorsi di educazione ambientale nelle scuole, di comunicazione capillare nei territori, ai controlli ambientali e alla sensibilità dei cittadini che sono i primi veri protagonisti della filiera del ciclo integrato dei rifiuti, a partire dal cambiamento culturale dell'"usa e getta", dei comportamenti e dei nostri stili di vita".

 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento