rotate-mobile
Cronaca

Alluvione, Regione chiama Monti: "Avete le carte, ora dateci i fondi"

Oltre 320milioni di euro di danni che hanno messo in ginocchio famiglie e soprattutto imprese di Torgiano, Marsciano, Todi e Orvieto. Presidente Marini: "Sollecitiamo ogni giorno"

Tutti gli incartamenti tecnici per il riconoscimento ufficiale dello stato di calamità dei territori alluvionati della provincia di Perugia - da Torgiano, passando per Marsciano fino ad arrivare a Todi - e della provincia di Terni (l'orvietano) sono a disposizione già del Governo e della Protezione civile dallo scorso 3 gennaio. Praticamente da 19 giorni si attende una risposta per ottenere i fondi di prima emergenza per i cittadini e soprattutto per le attività economiche che sono state messe in ginocchio, con milioni di danni e l'incapacità di produrre, dall'alluvione del novembre scorso.

Il presidente Catiuscia Marini inoltre sta sollecitando quotidianamente il Governo:“Abbiamo ripetutamente sollecitato il Governo, anche con colloqui diretti con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, affinché si proceda al più presto al riconoscimento dello stato di emergenza ed al relativo stanziamento delle risorse concordate, così come lo stesso Presidente del Consiglio aveva personalmente anticipato nella sua recente visita ad Orvieto. Da parte della giunta regionale, dunque, non è mai venuta meno l'attenzione e la sollecitazione affinché al più presto venga adottata l'ordinanza in questione, che peraltro condividiamo nella sua impostazione”.

L'alluvione ha provocato qualcosa come 220 milioni di euro di danni ad aziende e famiglie. Servirebbero subito per lavori strutturali e per rimettere in moto le imprese qualcosa 38milioni di euro. Tanti denari che non possono essere tirati fuori solo dalla Regione. La paura che il Governo sia frenato dalla fine di legislatura e dalle elezioni dove lo stesso Presidente Mario Monti è in prima fila con la coalizione di centro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Regione chiama Monti: "Avete le carte, ora dateci i fondi"

PerugiaToday è in caricamento