Quaresima ai tempi del Coronavirus, la lettera del cardinal Bassetti ai fedeli: "Pregate in famiglia"

L'arcivescovo si rivolge alla comunità diocesana di Perugia-Città della Pieve: "È necessario osservare al massimo le precauzioni che via via vengono richieste, ma la famiglia è già una piccola chiesa domestica"

La Quaresima ai tempi del Coronavirus. Un'emergenza che mette alla prova anche i fedeli della comunità diocesana di Perugia-Città della Pieve, a cui il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti ha scritto una lettera "per sottolineare l’importanza di alcuni impegni che ci consentiranno di vivere con maggiore intensità questo tempo di grazia che è la Quaresima. Quest’anno abbiamo anche un motivo particolare per innalzare al Signore le nostre preghiere - sottolinea il cardinale -: il diffondersi del Coronavirus". La lettera - un invito a dedicare più tempo alla riflessione sulla Parola di Dio e alla preghiera soprattutto tra le mura domestiche -, sarà letta dai parroci ai fedeli durante le messe della Seconda Domenica di Quaresima, il prossimo 8 marzo, e inviata a tutte le comunità religiose e monastiche di clausura.

LETTURA DELLA PAROLA DI DIO - "È necessario osservare al massimo le precauzioni che via via vengono richieste, ma vorrei soprattutto invitarvi alla preghiera - scrive il presule -. In questi giorni in cui sarà necessario restare di più in famiglia con la presenza a casa dei vostri ragazzi e dei vostri giovani, data la chiusura delle scuole, si dia più spazio alla lettura della Parola di Dio e alla preghiera. La Parola di Dio vi aiuterà a comprendere, come riferimento essenziale per la vostra vita, lo sguardo del Padre che 'vede nel segreto' ".

RICOSTRUIRE LA VITA - "Sarà davvero un lavoro spirituale coraggioso e impegnativo che vi aiuterà a ricostruire la vostra vita sotto la guida del Padre, pieno di amore, che sta nei cieli e che vi indicherà come modello di vita il Figlio Suo Gesù. Il quale ci dice: 'prega il Padre tuo nel segreto, e il Padre tuo che vede nel segreto ti ricompenserà' ”.

LA PREGHIERA È INTIMITÀ - "La preghiera schiude il nostro cuore al dialogo col Signore - prosegue Bassetti -. La preghiera è incontro con Colui che ci vuole simili a sé. La preghiera è intimità: 'stare cuore a cuore con Gesù'. La preghiera è l’unico modo per rientrare in noi stessi. Nella preghiera, cari fratelli, non siamo soli: ci accompagna, ci illumina e ci guida lo Spirito Santo. È Lui che attira nella cella del nostro cuore il Signore. Tornate a pregare fratelli; col Vangelo, con la corona del Rosario, con quelle invocazioni semplici, che una volta chiamavano 'giaculatorie' ".

LA PREGHIERA DI INTERCESSIONE - "Prima di tutto mi rivolgo ai nostri monasteri, a tutti i consacrati e le consacrate. E a voi sacerdoti: pregate incessantemente per il vostro popolo; la preghiera di intercessione è uno dei primi compiti che ci viene affidato dalla Chiesa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA PICCOLA CHIESA DOMESTICA - "Si torni a pregare in quella 'piccola chiesa domestica' che è la famiglia. Se la famiglia vuole 'essere' chiesa, non potrà mai allontanarsi dalla preghiera. Tutti dobbiamo scendere nel profondo di noi stessi - conclude il cardinale -, perché è nel nostro intimo che il Signore ci raggiunge. Se ogni giorno non ci convertiamo e la nostra vita si trascina in un continuo grigiore, è perché manca o non è sufficiente la preghiera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento