"Legittima difesa", un pool di professionisti a fianco dei cittadini per offrire assistenza e aiuto: il progetto

La presentazione al PalaBarton di Perugia. Alla guida del progetto "Legittima Difesa Sicura", gli avvocati Roberto Paradisi e Matteo Giambartolomei, affiancati da due testimonial d'eccezione

“Difesa legittima è un progetto nato dall’esigenza di rispondere ad una crescente domanda di sicurezza che arriva dal cittadino: sicurezza legale, fisica e psicologica. Per questo motivo un gruppo di professionisti di tutta Italia (avvocati, psicologi, medici, insegnanti di arti marziali) hanno deciso di mettere in rete un progetto difensivo per i soggetti più deboli, progetto di largo respiro che è anche una sfida culturale”.

Dalla descrizione (sul sito internet) alla presentazione a Perugia il passo è stato breve. Già, perché grazie all’iniziativa voluta dai due responsabili del progetto, gli avvocati Roberto Paradisi e Matteo Giambartolomei (rispettivamente coordinatore e vice coordinatore), affiancati da due super testimonial d’eccezione e campionesse dello sport, il progetto sbarcherà anche a Perugia con un grande evento al PalaBarton.

Dopo il convegno all’università, l’appuntamento al “PalaBarton” in programma venerdì 30 novembre alla presenza del sindaco di Perugia, Andrea Romizi, sarà un evento aperto a tutti (è organizzato e proposto da “Difesa Legittima Sicura” (www.difesalegittimasicura.it), per spiegare la mission del progetto e avviare il ciclo di convegni organizzati in tutta Italia.

Ma cos’è Legittima Difesa Sicura? E’ una rete composta da un pool di professionisti che si mette a disposizione delle donne, ma anche di tutti i cittadini aggrediti, ad iniziare dai tutori dell’ordine, indagati per essersi difesi. Una rete “protettiva” che garantirà corsi di difesa personale alle donne vittime di violenza e consulenze gratuite sia alle donne sia a coloro che si trovano indagati per aver reagito ad una aggressione. A fianco degli avvocati Paradisi e Giambartolomei ci saranno anche le campionesse mondiali Lucia Morico (bronzo nel judo ad Atene 2004), presente alla manifestazione perugina, e Linda Ragazzi, (pluricampionessa di ju jitsu).

Si parte alle 17,45 di venerdì 30 alla sala Hospitality del palazzetto dello sport di Pian di Massiano alla presenza, come detto, del sindaco Romizi  che terrà a battesimo il progetto, dell’assessore alle pari opportunità Edi Cicchi, del consigliere con delega allo sport Clara Pastorelli e dell’ispettore della Polizia di Stato Sergio Ragni. In programma una tavola rotonda modetata dal giornalista Enzo Beretta ed esibizioni di difesa personale curata dagli atleti del ju jitsu “Invictus Perugia”. Infine i presenti potranno liberamente cimentarsi con tecniche di difesa personale con la judoka Lucia Morico e con i maestri della scuola di ju jitsu. L'esibizione di difesa personale sarà curata dal Maestro Paolo Palma. All'evento sarà presente anche una grande campionessa mondiale, Jessica Scricciolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento