rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Leggi per me: il progetto che rende accessibile e inclusiva la lettura

Prosegue in progetto d’intesa fra Comune di Perugia e l’Unione Italiana Ciechi ed ipovedenti della sezione territoriale di Perugia. L’assesore Leonardo Varasano: “Rivolgo un invito a tutti i cittadini affinché prestino la loro opera per un intento nobile e dagli alti valori sociali”

Leggere ad alta voce, prestare la propria voce e i propri occhi per rendere la lettura alla portata di tutti. Il Comune di Perugia ha deciso di proseguire con il progetto “Leggi per me”, d’intesa con l’Unione Italiana Ciechi ed ipovedenti della sezione territoriale di Perugia. 
Partito dal 2014 “ Leggi per me” ha visto l’impegno da parte di lettori e lettrici volontari della Biblioteca di San Matteo degli Armeni, che hanno registrato audiolibri, di generi diversi, da destinare gratuitamente alla Biblioteca di proprietà dell’U.I.C.I. “Sergio Agabiti”. Un impegno importante quello delle Biblioteche Comunali di Perugia che cercano di abbattere gli ostacoli alla lettura offrendo materiale librario di ogni genere, a partire dai libri braille a quelli ad alta leggibilità, dai silent book ai libri tattili, disponibili soprattutto per i più piccoli. 
La giunta comunale ha accolto la proposta dell’assessore alla Cultura Leonardo Varasano di aderire al protocollo d’intesa con U.I.C.I., della durata di tre anni, volto a rafforzare il progetto e con l’obiettivo di aumentare il numero dei volontari, che potranno far parte del gruppo dei volontari presenti presso la biblioteca di San Matteo degli Armeni, previa audizione positiva. 

L’assessore Varasano spiega che: “Con questo progetto il Comune di Perugia conferma e consolida l’impegno assunto con la sottoscrizione nel 2022 del Patto regionale per la lettura promosso dalla Regione Umbria finalizzato a sviluppare interventi di promozione della lettura sempre più efficaci. Riteniamo che libro e lettura siano strumenti fondamentali per lo sviluppo dell’individuo e della società, risorse strategiche su cui investire per migliorare il benessere, favorire la coesione sociale e stimolare lo sviluppo del pensiero critico”. 
Prosegue Varasano: “Nel tempo abbiamo messo in campo progetti importanti dedicati alla lettura, come Nati per Leggere, Nati per la Musica, In Vitro, Gruppi di Lettura, Leggere facile per leggere tutti, la realizzazione di audiolibri con i progetti Il Libro Parlato e Leggi per me. Quest’ultimo, in particolare, oggetto del protocollo è un progetto cui teniamo in modo speciale perché consentirà, in accordo con l’Unione italiana ciechi ed ipovedenti, di offrire un’ulteriore opportunità di lettura alle persone con disabilità rendendola inclusiva ed accessibile”.  L’assessore Varasano conclude ringraziando tutti i volontari che hanno reso possibile l’iniziativa e rivolge un invito a tutti i cittadini affinché “prestino la loro opera per un intento nobile e dagli alti valori sociali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leggi per me: il progetto che rende accessibile e inclusiva la lettura

PerugiaToday è in caricamento