Mercoledì, 12 Maggio 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO La scuola a breve riapre, ma quel marciapiedi è sempre più insidioso

“È così da troppo tempo. Che si aspetta a provvedere?”, dicono fuori dai denti i genitori dei bambini che frequentano la Scuola Materna Santa Croce, a indirizzo montessoriano, di via XIV Settembre

La scuola a breve riapre, ma quel marciapiedi è sempre più scassato e insidioso. “È così da troppo tempo. Che si aspetta a provvedere?”, dicono fuori dai denti i genitori dei bambini che frequentano la Scuola Materna Santa Croce, a indirizzo montessoriano, di via XIV Settembre.

Una situazione insostenibile. Tanto più per il fatto che sopra quel marciapiedi passano bambini da tre a sei anni, accompagnati, all’entrata e all’uscita, da nonni o genitori.

Ma ripetiamo, “usque ad expurgationem sanguinis”, quanto è accaduto. Un leccio di proporzioni notevoli è cresciuto così tanto da scardinare “ab imo”, con le sue formidabili radici, il terreno e il soprastante marciapiedi in porfido. Non solo risultano sollevate e sconnesse le singole lastre, ma perfino il cordolo di delimitazione si è spanciato, finendo col proiettarsi sulla sede stradale. Sollevamento e fenditure sono l'effetto di questa operazione. Dunque, il risultato prodotto è tale da ingenerare una situazione di pericolo per quanti percorrono quel tratto pedonale.

Le alternative sono due: o s’interviene, ripristinando percorribilità e sicurezza. Oppure (ma saremmo al delirio) si chiude il passo e la gente… impara a volare. I genitori sono sul piede di guerra e minacciano di arrivare alle denunce. Fate vobis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO La scuola a breve riapre, ma quel marciapiedi è sempre più insidioso

PerugiaToday è in caricamento