Attualità

Parco dei Rimbocchi. C’era una volta una fontanella vicino ai pallai, ora l'hanno rimossa e non si sa perché

Chiusi i tubi di adduzione, tolta la griglia di filtraggio. Una palata di cemento. E via

Parco dei Rimbocchi. C’era una volta una fontanella vicino ai pallai. L’hanno rimossa. Non si sa perché. Stava lì da circa mezzo secolo. L’avevano collocata in aderenza ai due pallai, oggi ridotti in un cimitero degli elefanti.

È vero che attualmente nessuno, o quasi, pratica più il gioco delle bocce. Ma la “canellina” l’avevano posizionata lì per validi motivi. Vi ricorreva, per dissetarsi o per rifrescarsi, qualcuno dei praticanti bocciofili. Generalmente anziani, ma non solo. Vi si dissetava anche qualche esemplare canino, lì portato da agguerriti cinofili. Per non dire delle persone che frequentavano il parco: adulti e bambini.

Ora la fontanella è stata rimossa, senza alcuna ragione. Stava lì, non dava noia a nessuno, non comportava oneri di sorta per manutenzione o consumo.

Ebbene, dei solerti dipendenti comunali, lì inviati con un preciso ordine di servizio, hanno smontato tutto e rimosso quel bulbo metallico. Chiusi i tubi di adduzione, tolta la griglia di filtraggio. Una palata di cemento. E via.

Ci si chiede. Forse quel manufatto dava fastidio a qualcuno? Ricordiamo che c’è, se non una legge, almeno un regolamento che prevede la presenza di fontanelle nei giardini e aree pubbliche adibite a verde.

Ci si potrebbe rispondere che di canelline ce n’è una fra il Circolo Mirò e il campo da calcetto. E, un’altra, giù al CVA. Verissimo. Ma, se non ha senso metterne di aggiuntive, c’è assoluta mancanza di logica nel rimuovere quello che c’è già. E che non dà noia a nessuno. Insomma: un lavoro inutile. Anzi, a dirla tutta: dannoso.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dei Rimbocchi. C’era una volta una fontanella vicino ai pallai, ora l'hanno rimossa e non si sa perché

PerugiaToday è in caricamento