Coronavirus, la Polizia alla Tesei: "Noi sempre a rischio, vogliamo tamponi a tappeto per gli agenti"

La Federazione Sindacale umbra scrive una lettera alla Regione: "Centinaia i controlli fatti ogni giorno senza protezioni, un contagio tra di noi potrebbe bloccare interi reparti"

"In questa situazione in cui le forze di polizia devono effettuare in maniera massiccia i controlli su strada per l’emergenza Covid-19 senza poter indossare le mascherine che proteggano dal contagio, chiediamo che la Regione Umbria si attivi per effettuare il tampone a tutti gli appartenenti alle forze dell’ordine che svolgono questi controlli". È questa la richiesta che la Fsp (Federazione Sindacale di Polizia) ha fatto al presidente della regione Donatella Tesei con una lettera inviatale nei giorni scorsi dal segretario regionale Francesco Petitti.

I consiglieri regionali De Luca e Bettarelli: "Tamponi per tutti gli operatori sanitari"

"In questi giorni il nostro lavoro su strada è aumentato proprio per i controlli che dobbiamo eseguire - spiega Petitti -. Sono centinaia le persone che ogni giorno sulle strade dell’Umbria vengono fermate e controllate. In questo contesto il rischio di contagio per gli appartenenti alle forze dell’ordine è alto, soprattutto perché le indicazioni del Dipartimento della Pubblica Sicurezza sono di indossare solo mascherine chirurgiche che, come noto, non proteggono dal contagio. Il rischio è che poiché le forze dell’ordine sono costrette ad uscire in auto in due e stanno tra loro ad una distanza molto inferiore al metro indicato dalle autorità sanitarie, un eventuale contagio di un poliziotto rischierebbe di propagare anche ad altri colleghi l’infezione e quindi c’è il rischio concreto che interi reparti di polizia vengano bloccati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, bollettino medico regionale del 23 marzo: 577 i contagiati, decessi fermi a 16

Un rischio che non ci si può permettere: "È evidente, infatti, che se saltasse la catena della sicurezza e dei soccorsi sarebbe il caos. Per questi motivi - conclude Petitti - effettuare a tappeto il tampone alle forze dell’ordine che svolgono i controlli su strada consentirebbe di isolare immediatamente eventuali casi di contagio e garantirebbe la prosecuzione dell’attività di prevenzione e di soccorso pubblico legata, in questo frangente, soprattutto al rispetto delle ordinanze emanate dal governo per l’emergenza coronavirus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento