Attualità

Coronavirus, il sindaco Romizi dona il sangue: "Fallo anche tu, non fermiamo la solidarietà"

Un gesto per dare l'esempio. Il sindaco di Perugia è andato a donare il sangue al centro trasfusionale dell'ospedale di Perugia

Un gesto per dare l'esempio. Il sindaco di Perugia è andato a donare il sangue al centro trasfusionale dell'ospedale di Perugia: "Ormai da diversi giorni  - spiega una nota del Comune di Perugia - si segnala un calo delle donazioni di sangue in tutta Italia dovuto principalmente alla paura del coronavirus, ma nei centri di donazione vengono prese tutte le precauzioni anti Covid-19". Ecco l'appello del sindaco: "Un semplice gesto per un’esperienza di vera solidarietà e senso civico. Fallo anche tu".

E ancora: "Si ricorda che donare è molto semplice ma in questo momento è possibile solo su prenotazione nel rispetto delle misure di sicurezza interpersonale di un metro ai numeri 075 5783884- 3357908343 - 3472492230 - 0755270347 prenotazioni.comunaleperugia@avis.it".

“Le donazioni di sangue non si sono mai fermate nonostante la situazione di emergenza -  dichiara in una nota dell’ospedale il dottor Mauro Marchesi, responsabile del Servizio Immunotrasfusionale dell’Ospedale di Perugia- Il laboratorio è aperto e la donazione può essere fatta previo appuntamento telefonico. Donare il sangue non comporta alcun rischio di contagio COVID-19 – aggiunge Marchesi – e l’accesso dei donatori è regolamentato nel rispetto di tutte le norme di sicurezza predisposte per contenere la diffusione del coronavirus”.

Tutte le info utili per donare il sangue al seguente link https://www.ospedale.perugia.it/pagine/donare-sangue

La Direzione aziendale desidera ringraziare tutti i cittadini e la comunità di Perugia per il gesto di solidarietà espresso in questo momento difficile per tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindaco Romizi dona il sangue: "Fallo anche tu, non fermiamo la solidarietà"

PerugiaToday è in caricamento