Coronavirus, nuovo flashmob: torce sui balconi. L'Oms lancia un challenge, Twitter un'emoji

Oggi doppio appuntamento sui balconi: prima Rino Gaetano, poi le fiaccole L'organizzazione mondiale della sanità insiste con l'aiuto dei social: "#SafeHands"

Dopo l'Inno di Mameli, Bella Ciao, Toto Cutugno e le perle dei cantautori italiani cantati a squarciagola sui balconi c'è un nuovo flashmob pronto a coinvolgere i cittadini della Penisola in quarantena. Sui social è scattato infatti l'appuntamento per le ore 21 di oggi (domenica 15 marzo): "Tutti alle finestre per un minuto di Luci con torce luminarie lampadine o addirittura la torcia dei nostri telefonini. Un piccolo grande gesto che farà vedere al Mondo tramite il satellite che l’Italia è viva, che noi italiani siamo vivi compatti e forti. Solo uniti si può vincere. Alle 21 spegniamo le luci in casa ed Accendiamo le torce dal balcone…Illuminiamo l'Italia". Un'idea suggestiva e forse più intima rispetto alla musica, che troverà comunque spazio anche oggi, com'è ormai abitudine alle ore 18:  la canzone scelta questa volta è ‘Il cielo è sempre più blu' di Rino Gaetano, a suo modo una sorta di inno dell'Italia che lotta e che resiste sotto il suo bellissimo cielo. 

IL CHALLENGE DELL'OMS - Sempre sui social si muovono intanto anche le istituzioni e l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha definitivamente riconosciuto quella da Coronavirus come una pandemia, ha lanciato con un tweet la #SafeHands Challenge. Una sfida social con cui l'Oms invita a condividere un video su come lavarsi le mani correttamente e nominare altre persone, che dovranno accettare di portare a termine la sfida, nominandone a loro volta almeno altre 3. A lanciare un'iniziativa simile è stata anche Gloria Gaynor, la cui #Iwillsurvive challenge è già diventata virale.

NUOVA EMOJI TWITTER - A diffondere il messaggio dell'importanza di lavarsi le mani contribuisce nel frattempo anche Twitter, che l'immagine di una corona unita a quella del microbo e la faccina con la mascherina ha ora creato una nuova emoji (con delle mani che vengono lavate) per rappresentare l'#HandWashing. "Grazie Twitter", ha scritto il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, primo a cimentarsi nella nuova #safehands challenge, "speriamo che la nostra sfida possa generare video creativi come lo è la nuova emoji #HandWashing!". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento