menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, così i bambini sconfiggono "Covid il barbaro": una favola da "Leggere forte"

La storia scritta da Sara Pizzoni ed illustrata da Elia Pizzoni fa parte del progetto della Regione Toscana a cui aderisce l'Università di Perugia

Una favola per raccontare l'emergenza coronavirus. S’intitola “Covid il Barbaro”, l'ha scritta  la dottoressa Sara Pizzoni, educatrice professionale, laureata in consulenza pedagogica e coordinamento di interventi formativi all’Ateneo perugino. Il testo spiega ai bambini che c’è un nemico da combattere e per questo occorre restare chiusi in casa.

La storia, consigliata per i bambini dai 3 ai 7 anni, è stata illustrata dal designer Elia Pizzoni; è disponibile tra le letture ad alta voce messe a disposizione dal progetto “Leggere: forte!” di Regione Toscana e Università degli Studi di Perugia.

Covid è un piccolo mostriciattolo che sogna di invadere il mondo e sporcare tutto il resto della popolazione attraverso palline di sporco. Gli abitanti si rendono conto, dopo esser stati sporcati, che se non si fossero lavati le mani avrebbero infettato a loro volta. Decidono allora collettivamente di chiudersi in casa così da lasciare Covid solo soletto, costringendolo a rientrare nella sua sporca casetta. La video-storia è disponibile sulla pagina Youtube della Regione Toscana, al link https://bit.ly/3ahw3Vf.

L’Università degli Studi di Perugia è partner strategico di “Leggere: forte! Ad alta voce sviluppa l’intelligenza”, progetto d’avanguardia per inserire gradualmente nel sistema d’istruzione toscano lo strumento della lettura ad alta voce nelle scuole di ogni ordine e grado. La direzione scientifica è affidata al professore Federico Batini, docente di Pedagogia Sperimentale dell’Ateneo di Perugia, insieme al gruppo di ricerca che è partner operativo grazie a una “squadra” di ricercatori e borsisti che hanno affiancato sul campo, fino alla sospensione delle attività didattiche causa virus, educatori e docenti dal nido fino alla secondaria superiore nelle letture ad alta voce in classe e nel coinvolgimento di dirigenti, docenti, genitori, alunni e studenti.

Il gruppo di ricerca, in questo periodo, ha inoltre iniziato una rilevazione ‘qualitativa’ e ‘quantitativa’ con l’obiettivo di “misurare” oggettivamente l’impatto delle letture ad alta voce praticate in classe ogni giorno, regolarmente e in modo intensivo.

In queste settimane di sospensione delle attività didattiche il gruppo di lavoro del progetto ha reso disponibile online una selezione di letture per tutte le fasce d’età sia per i docenti che per chiunque voglia ascoltare e far ascoltare a bambini e ragazzi storie ad alta voce. “Il Piccolo Principe” di Antoine De Saint-Exupéry, “Cappuccetto Rosso” dei Fratelli Grimm, “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”, di Carlo Collodi, “Le scarpette rosse” di C. H. Andersen sono solo alcuni dei capolavori della letteratura per l’infanzia disponibili sul canale Youtube di Regione Toscana, (playlist “leggereforte”) al link https://bit.ly/3dj6955

“Leggere: forte!” è un progetto di Regione Toscana realizzato con Università degli studi di Perugia, Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Indire (Istituto nazionale documentazione innovazione ricerca educativa), Cepell (Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo) e con la collaborazione di LaAV Letture ad Alta Voce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento