Attualità

Rigenerazione urbana, i progetti del Comune di Perugia per i fondi europei: i dettagli

Rigenerazione urbana, il Comune di Perugia punta sull'area del fiume Tevere. La giunta Romizi ha approva la delibera per gli studi di fattibilità del progetto di rigenerazione Urbana con cui il comune parteciperà al bando per ottenere il finanziamento dall’Unione Europea-Next Generation EU

Rigenerazione urbana, il Comune di Perugia punta sull'area del fiume Tevere. La giunta Romizi ha approva la delibera per gli studi di fattibilità del progetto di rigenerazione Urbana con cui il comune parteciperà al bando per ottenere il finanziamento dall’Unione Europea-Next Generation EU, presentata dall'assessore ai lavori pubblici e ambiente Otello Numerini. 

Palazzo dei Priori sottolinea che sono sei i progetti specifici contenuti nel piano comunale: "Si tratta del recupero funzionale della torre di Pretola e annesso mulino per la produzione idroelettrica (10milioni di euro), del recupero e riqualificazione della torre molino della catasta e dell’area tra Villa Pitignano e Ponte Felcino (oltre 4 milioni di euro), della rigenerazione e ricucitura dei percorsi di mobilità dolce dai centri abitati di Ponte Pattoli a Ponte San Giovanni (3,3 milioni), della manutenzione straordinaria aree verdi: bosco didattico e pineta Ponte Felcino, Ponte Valleceppi (1,3 milioni), del potenziamento e miglioramento dei servizi di alcuni campi da calcio (530mila euro) e della riqualificazione di tratti del percorso della via di San Francesco (620mila euro)", scrive il Comune di Perugia.

"La valorizzazione dell’area che insiste lungo il fiume Tevere – precisa l’assessore Otello Numerini – rappresenta un intervento strategico per l’Amministrazione comunale al fine di migliorare la qualità della vita e del tessuto sociale ed ambientale delle zone interessate dagli interventi, ed aumentarne il decoro urbano. Si tratta, come noto, di aree molto frequentate dai cittadini di Perugia, che, grazie a questi lavori significativi, verranno riqualificate e rese più accessibili. In particolare con i due progetti, sia quello inserito nel finanziamento del Por-Fesr 2014-2020 già in atto sia questo relativo alla partecipazione al bando di rigenerazione urbana, puntiamo a valorizzare un’area del nostro territorio migliorandola dal punto di vista ambientale, sociale, sportivo ed infrastrutturale". 

Nel progetto del Comune di Perugia c'è anche lo sport. Le azioni rigenerative, aggiunge Palazzo dei Priori, "riguarderanno il miglioramento dei campi da calcio presenti a Ponte Pattoli, Ponte Felcino, Pretola, Ponte San Giovanni, Collestrada e San Martino in Campo, attraverso il rinnovo e il potenziamento delle strutture di servizio (spogliatoi, magazzini … ) e la rigenerazione di manti da gioco non più idonei allo svolgimento delle attività sportive".

"Si tratta di un’occasione molto importante - dichiara l’Assessore allo Sport Clara Pastorelli - per riqualificare degli impianti che hanno effettivo bisogno di un intervento, nel contesto di una rigenerazione che toccherà altri importanti ambiti e strutture delle diverse frazioni. Come Amministrazione puntiamo a mantenere alto il livello qualitativo e di efficienza degli impianti sportivi, andando ad utilizzare risorse del governo centrale, senza pesare sulle associazioni e società sportive e di conseguenza anche sulle famiglie".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione urbana, i progetti del Comune di Perugia per i fondi europei: i dettagli

PerugiaToday è in caricamento