rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

LA CURIOSITA' Cani che scoprono malattie, zecche, droga e bombe… e in futuro positivi che eludono la quarantena? Forse più d’un’ipotesi

Cani che scoprono malattie, zecche, cimici, droga e… furbastri che eludono la quarantena. Forse più d’un’ipotesi.

È noto come i cani della Finanza di Castiglione siano ampiamente utilizzati in operazioni antidroga in stazioni, aeroporti, posti di blocco.

Risulta che i cani, ad esempio, sono in grado di individuare la presenza di soggetti affetti da cancro alla prostata.

L’animale viene premiato con una gratificazione da parte dell’operatore e per lui si tratta solo di un gioco. E non reclama diritti sindacali… ma solo l’affetto e il rispetto del padrone.

Si dice anche che un cane addestrato potrebbe riconoscere un soggetto positivo al Covid-19 avvalendosi esclusivamente del proprio olfatto.

Ora c’è chi lancia l’ipotesi di far intervenire unità cinofile specializzate per scovare quanti non rispettano la quarantena e girano tranquillamente per luoghi pubblici diffondendo la pandemia. Boutade o scienza? Una battuta? Mica tanto! Pare ci si stia pensando.

Secondo il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all'università Statale di Milano, si tratta di “un progetto molto interessante”.

Oltre ai test in corso a Milano all’ospedale Sacco (in attuazione del protocollo sperimentale Università di Milano-Unità cinofila dei carabinieri), risulta che sono state avviate altre sperimentazioni.

D’altronde, secondo il professore – ci sarebbero dei cambiamenti oggettivi a livello dell’odore indotti dalla presenza del virus.

“Riuscire a comprendere questo meccanismo servirebbe ad approfondire le conoscenze sulla patogenesi della malattia”. 

Intanto segnaliamo che nel nostro territorio sono presenti (e operano in tutto lo Stivale) i veterinari Paolo Masini e Sara Zampetti, con la sigla “cani anticimici-gli specialisti della disinfestazione”. Orgoglio magionese… e non solo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA CURIOSITA' Cani che scoprono malattie, zecche, droga e bombe… e in futuro positivi che eludono la quarantena? Forse più d’un’ipotesi

PerugiaToday è in caricamento