Assegni a vuoto e multe non pagate, stangata della Prefettura: ai furbetti un conto da 3 milioni e mezzo

Stretta dell'Ufficio territoriale del Governo in collaborazione con le forze dell'ordine

Prefettura a caccia dei furbetti. Stretta sulle infrazioni al codice della strada e sui reati di minore entità che comportano, però, danno finanziario. Nello specifico, l'Ufficio territoriale di Governo ha emesso 3mila ordinanze chiedendo il conto ad altrettanti soggetti a cui sono state inflitte sanzioni per l'emissione di assegni a vuoto, per un totale di oltre 3 milioni di euro. 

Per quanto riguarda le multe non pagate, sono stati iscritti a ruolo circa 2mila verbali per un totale di 350mila euro richiesti. Soddisfazione è stata espressa dal prefetto di Perugia, Raffaele Sgaraglia, per il lavoro svolto in sinergia con le forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento