Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Magione

Magione celebra il 25 aprile, Chiodini: "Battersi per i valori della Resistenza: libertà, democrazia, giustizia sociale, uguaglianza e solidarietà"

L'omaggio al Monumento ai caduti di tutte le guerre

Amministratori, associazioni e forze dell’ordine hanno ricordato questa mattina il 25 aprile, festa della Liberazione, con la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai caduti di tutte le guerre.

Nel discorso di commemorazione, scrive il Comune di Magione, "è stata ricordata l’attuale situazione che sta vivendo l’Ucraina con le tante famiglie costrette a fuggire dalle zone di guerra e accolte in altri paesi tra cui Magione dove, attualmente, sono arrivate 50 persone".

“Anche nel 1943 – è affermato il sindaco Giacomo Chiodini - quei tanti giovani italiani che scelsero di combattere non desideravano certo la guerra ma una sua rapida fine. Senza la scelta di combattere, e qualche volta di sacrificare la propria vita, l’Italia non avrebbe avuto quella Costituzione in cui è richiamato esplicitamente il rifiuto della guerra. Celebrare il 25 aprile non è mai una formalità e non lo è soprattutto quest’anno dopo un biennio di pandemia e la drammatica e crudele realtà della guerra in Europa che scuote le nostre coscienze. La sfida che richiama da Festa della Liberazione è la riconferma dell’impegno di ciascuno di noi di battersi per i valori della Resistenza: libertà, democrazia, giustizia sociale, uguaglianza e solidarietà” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magione celebra il 25 aprile, Chiodini: "Battersi per i valori della Resistenza: libertà, democrazia, giustizia sociale, uguaglianza e solidarietà"
PerugiaToday è in caricamento