rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Volley Pian di Massiano

Champions League, la Sir Sicoma Monini Perugia ha mezza semifinale in tasca con il 3-1 di Berlino

Di fronte ad oltre 8000 spettatori, i Block Devils mostrano i muscoli e fanno proprio il primo atto della doppia sfida che assegna un posto tra le magnifiche quattro. 10 ace e 15 muri nel tabellino bianconero, due fondamentali determinanti. Mvp Rychlicki, Giannelli manda in doppia cifra tutti e cinque i compagni. Mercoledì al PalaBarton il match di ritorno

Una super Sir Sicoma Monini Perugia torna col bottino grosso dalla Max Schmeling-Halle di Berlino. Non bastano ai padroni di casa del Berlin Recycling Volleys una buona prova, un terzo set robusto e la spinta degli 8.213 alle loro spalle che non hanno smesso un solo secondo di spingere dagli spalti. I Block Devils si dimostrano più forti di tutto e tornano a Perugia con una vittoria piena, 3-1 il finale, facendo il primo passo verso la semifinale. Mercoledì 15 marzo al PalaBarton la sfida di ritorno, ai bianconeri servono almeno due set per staccare il biglietto per la semifinale.

Con l’eccezione del terzo parziale, vinto in volata da Berlino con un ace finale del regista Tille, la Sir Sicoma Monini comanda sempre le operazioni in campo nelle altre frazioni. Lo dicono i parziali finali e lo dicono anche i numeri della sfida. In particolare i 10 ace ed i 15 muri a referto minano le sicurezze del gioco tedesco e provocano tanti break che lanciano i Block Devils.

Giannelli gioca una partita magistrale in regia. Il talento del volley italiano mette a tabellino 6 punti e soprattutto manda in doppia cifra tutti i suoi compagni. 16 palloni li chiude l’Mvp Rychlicki, 16 anche per capitan Leon, 15 (con 6 incredibili ace) per Plotnytskyi, 11 (con 4 muri) e 10 (con il 70% in primo tempo) sono i punti rispettivamente di Flavio e Russo.

Domani, dopo cinque giorni di trasferta, i ragazzi tornano finalmente a Perugia. Ad attenderli l’ultimo weekend di regular season di Superlega con la supersfida di domenica a Pian di Massiano con la Cucine Lube Civitanova.

IL MATCH

Rispetto a Taranto tornano in sestetto Rychlicki, Russo e Leon che fa coppia con Plotnytskyi in posto quattro. Parte meglio Berlino sfruttando un paio di errori di Perugia (3-1). Rychlicki pareggia con il contrattacco (4-4). Mote chiude il primo tempo (6-4). Ace di Plotnytskyi e di nuovo parità (8-8). Attacco e poi muro di Leon (9-10). Russo in contrattacco (9-11). Sotola pareggia subito (11-11). Ancora Sotola, padroni di casa di nuovo avanti (13-12). Plotnytskyi a muro capovolge poi Leon con la pipe (13-15). Murone di Giannelli che poi di bagher serve il primo tempo a Flavio (15-18). Perugia scappa via con un altro ace di Plotnytskyi (16-21). Maniout di Rychlicki poi chiodo a muro di Flavio (16-23). Maniout anche di Leon e set point Perugia (16-24). Al terzo tentativo il servizio out di Tille manda le squadre al cambio di campo (18-25).

Si riparte con la pipe in contrattacco di Plotnytskyi e con il punto di Rychlicki (2-4). Flavio mantiene il break di vantaggio poi ace di Plotnytskyi (6-9). Grande scambio chiuso da Rychlicki (6-10). Magia di Giannelli per Rychlicki poi muro di Leon poi altri due ace di Plotnytskyi (6-14). Scalda il braccio Leon (8-16). Sempre Leon con Giannelli che manda al bar il muro avversario (8-17). Due errori dei tedeschi allargano la forbice (8-19). Rychlicki invalicabile a muro (12-23). Il neo entrato Kessel va a segno a muro (14-23). Non passa il servizio dell’altro neo entrato Ronkainen, set point Perugia (14-24). Un altro errore in battuta, stavolta di Trinidad de Haro, propizia il raddoppio bianconero (15-25).

Equilibrio in avvio di terzo set (4-4). Berlino avanti complici un paio di errori bianconeri (8-6). Leon in cielo per il 9-9. Grande palla di Plotnytskyi sulle mani del muro (12-12). Out Sotola e poi Brehme (12-14). Si riscatta Brehme con attacco ed ace (14-14). Fuori Flavio, punto di Sotola e Berlino capovolge tutto (16-14). Ancora Sotola nella bolgia degli 8.213 della Max Schmeling-Halle (18-15). Ace di Plotnytskyi (18-17). Sotola tiene il break per i suoi (21-19). Leon non ci sta e l’ace di Russo rimette tutto in parità (22-22). Il muro di Flavio mantiene l’equilibrio (23-23). Sotola porta Berlino al set point (24-23). Ace di Tille, i padroni di casa accorciano (25-23).

4-4 nella quarta frazione. Ace di Leon (4-6). Sotola prima pareggia e poi sorpassa con l’ace (7-6). Controsorpasso firmato Rychlicki e Plotnytskyi (8-10). A segno Leon da posto 4 (11-14). Bomba del capitano dai nove metri poi Russo in contrattacco (12-17). Perugia resta a +5 con il primo tempo di Flavio (15-20). Ace di Giannelli (15-21). Leon in pipe poi muro a tre su Carle (16-23). Fuori Mote, match point Perugia (16-24). L’errore in battuta di Trinidad de Haro consegna la vittoria piena ai Block Devils (17-25).

I COMMENTI

Oleh Plotnytskyi (Sir Sicoma Monini Perugia): “Un’atmosfera bellissima stasera ed una partita dura. Abbiamo giocato aggressivo, nel terzo set abbiamo commesso qualche errore di troppo, poi abbiamo ripreso a fare il nostro gioco. Stasera era importante il risultato e lo abbiamo raggiunto”.

IL TABELLINO

BERLIN RECYCLING VOLLEYS - SIR SICOMA MONINI PERUGIA 1-3
Parziali: 18-25, 15-25, 25-23, 17-25
BERLIN RECYCLING VOLLEYS: Tille 1, Sotola 18, Mote 8, Brehme 4, Schott 2, Carle 6, Sato (libero), Kowalski, Trinidad de Haro, Kessel 9, Ronkainen. N.e.: Stalekar, Rodrigues. All. Enard, vice all. Oro.
SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Giannelli 6, Rychlicki 16, Russo 10, Flavio 11, Leon 16, Plotnytskyi 15, Colaci (libero), Semeniuk. N.e.: Ropret, Herrera, Solè, Piccinelli (libero), Cardenas, Mengozzi. All. Anastasi, vice all Valentini.
Arbitri: Bernard Valentar - Koen Luts  
LE CIFRE – BERLINO: 13 b.s., 3 ace, 42% ric. pos., 24% ric. prf., 38% att., 7 muri. PERUGIA: 18 b.s., 10 ace, 33% ric. pos., 17% ric. prf., 48% att., 15 muri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League, la Sir Sicoma Monini Perugia ha mezza semifinale in tasca con il 3-1 di Berlino

PerugiaToday è in caricamento