rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio

Perugia e settore giovanile, l'Under 16 passa in vantaggio e poi subisce il ritorno dell'Ascoli: brutta sconfitta

PERUGIA-ASCOLI 1-2

PERUGIA: Romagnoli, Salustri (11' st Hajri), Duro, Rinalducci (11' st Liberti), Barboni, Mori (40' st Micheli), Cresci (30' st Prete), Monaco, Giordani (30' st Cardoni), Montagna (40' st Mannarini), Testerini (11' st Romani). A disp.: Bazzucchi, Massari.All.: Simone Papini

ASCOLI: Zagaglia, Neziri, Di Salvatore, Di Berardino (1' st Tirelli), Di Filippo, Mascaretti, Shakaj (1' st Costantini), Papaserio, Calvaresi (1' st Cipollini), De Witt (30' st Cicconi), Rimmaudo (40' st Zocchi). A disp.: Grillo, Fontana, Natalini, Vesperini. All.: Luigi Giorgi.

ARBITRO: sig. Leonardo Fiumi di Orvieto (Crostella – Ben Boubaker)

RETI: 28' pt Monaco (P), 4' st Tirelli, 7' st Rimmaudo

NOTE: ammoniti Neziri, Salustri, Costantini, Tirelli, Romani, Papaserio e Di Filippo. 

PERUGIA – Sconfitta dolorosa per il Perugia Under 16 guidato da mister Simone Papini che chiude in vantaggio e con ampio controllo i primi 45 minuti, per poi veder ribaltare il risultato a inizio ripresa e, all'ultimo secondo, annullare una rete per un presunto fuorigioco molto molto dubbio.

A partire meglio è in realtà l'Ascoli che sciupa un'occasionissima dopo un paio di minuti. Poi viene fuori il Grifo che va prima vicinissimo alla rete su colpo di testa del solito Salvatore Monaco, respinto sulla linea di porta e poi, alla mezz'ora in vantaggio ancora con Monaco che da rapace infila alle spalle di Zagaglia su un assist perfetto di Testerini in seguito a eccellente dribbling dalla sinistra. Non riesce a concretizzare il possesso però il Perugia che va vicino al raddoppio in altre occasioni la più ghiotta delle quali con Giordani che di testa incorna un pallone crossato dalla destra che esce di pochi centimetri.

Tre cambi all'intervallo per l'Ascoli che fruttano subito la rimonta dei bianconeri. Due reti copia-incolla su lancio a tagliare il campo sul versante destro, Tirelli prima, e Rimmaudo poi, a sfondare sulla corsia per poi beffare Romagnoli. Subisce il colpo il Perugia che non riesce più a prendere possesso del gioco e va vicino al pari solo con la punizione di Duro che con il mancino disegna una traiettoria diretta all'incrocio ma Zagaglia si supera. All'ultimo secondo dei quattro minuti di recupero, lancio in area dei marchigiani, rimpalli vari e pallone che arriva a Monaco che insacca la rete del 2-2 che diventa però una mera illusione perché l'assistente alza la bandierina e spegne le ultime speranze dei padroni di casa.

Prossimo impegno fissato per domenica 30 al centro sportivo "Kennedy" contro il Napoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia e settore giovanile, l'Under 16 passa in vantaggio e poi subisce il ritorno dell'Ascoli: brutta sconfitta

PerugiaToday è in caricamento