rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Serie B, Monza-Perugia 2-2: il Grifo sfiora l'impresa, poi l'amara beffa al 96'

Nella prima uscita del 2022 il Grifo di Alvini va sotto su rigore prima del riposo, poi pareggia dal dischetto con De Luca e sorpassa con Kouan ma viene ripreso allo scadere da Ciurria

Beffa atroce per il Perugia, che sfiora l'impresa sul campo del Monza. Dopo un ottimo primo tempo il Grifo va sotto prima del riposo, quando Valoti spiazza Chichizola sul rigore assegnato dopo un contatto tra Angella e Dany Mota (44'), ma nella ripresa trascinato dal nuovo entrato Matos rimonta: il brasiliano prima conquista il rigore trasformato da De Luca (64') e poi serve a Kouan (oggi tra i migliori) la palla del raddoppio (75'). I brianzoli chiudono allora in forcing a caccia del pari, Chichizola salva il Perugia su un colpo di testa di Valoti (77') ma nell'ultimo dei sei minuti di recupero è costretto ad arrendersi a quello di Ciurria (96'). Grande prestazione ma pareggio amaro per i biancorossi di Avini, che con la vittoria avrebbero fatto irruzione nella zona playoff.

IL TABELLINO

LE 'SCELTE' - Con Matos convocato ma non al meglio (out invece Murgia e il secondo portiere Fulignati), Alvini schiera Santoro a supporto di De Luca in un 3-5-1-1 in cui si rivede capitan Angella in difesa mentre Ferrarini viene preferito sulla destra a Falzerano. Modulo speculare quello scelto sull'altro fronte da Stroppa, che deve fare a meno di Scozzarella, Pirola, Brescianini e degli squalificati Mazzirelli e D'Alessandro ma recupera Dany Mota (e Gytkjaer in panchina): subito titolare in mediana l'ex grifone Molina così come l'altro nuovo arrivato Gaston Ramirez alle spalle di Dany Mota.

LA CRONACA 'LIVE'

IL PRIMO TEMPO - In controllo nelle prime fasi del match, con i brianzoli che provano a prendere subito in mano il pallino del gioco, il Grifo esce fuori alla distanza e prende campo. Un paio di conclusioni ffuori misura di Kouan, un tiro-cross alto di Ferrarini e un destro troppo centrale di Santoro è quanto riesce a produrre la squadra di Alvini, che non rischia praticamente mai fino al 41' quando si fa trovare scoperta sulla zona destra: Angella è costretto a uscire su Dany Mota che va giù in area dopo un contatto con il capitano perugino e conquista un calcio di rigore. Il Var conferma la decisione dell'arbitro Abbattista di Molfetta e Valoti spiazza Chichizola (44'), portando il Monza al riposo in vantaggio di un gol.

LA RIPRESA - Un colpo duro da incassare dopo un ottimo primo tempo per il Grifo, che però rientra in campo con un atteggiamento feroce e sfiora subito il pari con Segre: decisiva la deviazione in corner del portiere Di Gregorio (47'). Alvini sa che ora deve rischiare qualcosa in più e prova a farlo senza rischiare: fuori gli ammoniti Angella e Santoro per lasciare spazio a Curado e a Matos. Ed è proprio il brasiliano a ribaltare il Monza in tandem con Kouan: prima il rigore (contatto con Marrone) assegnato col Var (dopo l'iniziale giallo per simulazione) e trasformato da De Luca (64'), poi l'assist per l'ivoriano che al 75' porta avanti il Grifo. Completata la rimonta Alvini prova a blindare il risultato inserendo Rosi (per De Luca) dopo Falzerano e Vanbaleghem (al posto di Ferrarini e Burrai), ma proprio il francese - dopo due parate di Chichizola su Favilli e Valoti e una conclusione a lato di Dany Mota - serve involontariamente di testa a Ciurria la palla del pari al 96'.

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Monza-Perugia 2-2: il Grifo sfiora l'impresa, poi l'amara beffa al 96'

PerugiaToday è in caricamento