rotate-mobile
PROVINCIA Spello

Spello, il servizio civile per arte e cultura: due volontarie per potenziale l'accoglienza turistica

Al via il progetto della Pro loco nell'ambito delle iniziative dellì'Unpli Umbria

E' partito nei giorni scorsi il progetto Servizio civile dell’Unione nazionale delle Pro loco d’Italia che vede impegnate, nella Pro loco di Spello, due giovani volontarie nell’ambito di un programma di promozione locale dedicato ai cittadini e in particolare ai visitatori che si recano a Spello. “Arte e cultura lungo le vie dei borghi e dei paesi umbri” è il nome del progetto proposto dall’Unpli Umbria che ha la finalità di potenziare e migliorare i servizi di informazione e comunicazione, per una maggiore tutela e fruibilità dell’immenso patrimonio culturale e naturalistico dei Borghi umbri. In totale sono trenta i giovani impegnati in sedici Pro loco umbre, di cui due presso la sede della Pro loco di Spello.

L’attività si svolge all’interno del centro storico in piazza Giacomo Matteotti 3, e sarà un punto informativo di supporto all’Info Point della città che si trova alla Villa dei Mosaici in via P. S. Fagotti, 7 e gestito dal consorzio “Athena Promakos – Servizi Museali” per conto del Comune di Spello. “Ringrazio l’Unpli Umbria che ci ha supportato in questi anni nelle procedure di accreditamento al Dipartimento delle Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale per l’attivazione – afferma il presidente della Pro loco di Spello, Fabrizio De Santis -.  Grazie alle due operatrici volontarie che hanno creduto nel progetto, oggi possiamo riattivare un punto informativo presso la nostra sede affinché il visitatore possa ricevere in maniera agevole tutte le informazioni di cui necessita. Il Servizio civile universale rappresenta una importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani che li rende partecipi del progresso culturale, sociale ed economico del Paese e che, come Pro loco, intendiamo strutturare sempre più al fine di renderlo un punto focale dell’accoglienza turistica”.

Tra le richieste pervenute alle operatrici volontarie, in questi primi giorni, oltre alle mappe turistiche cartacee che sono il prodotto più richiesto, vi sono anche quelle relative agli eventi e alle attività che si possono svolgere a Spello. Non mancano poi le domande sui siti culturali da visitare e della tradizione enogastronomica. Il punto informazioni presso la sede della Pro Spello è aperto nel mese di agosto tutti i giorni ad eccezione di Ferragosto e proseguirà nei prossimi mesi con orari consoni alle varie esigenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spello, il servizio civile per arte e cultura: due volontarie per potenziale l'accoglienza turistica

PerugiaToday è in caricamento