rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
PROVINCIA Bastia Umbra

Si fingono volontarie di un'associazione benefica inesistente: denunciate due giovani durante Agriumbria

Respinto all'ingresso, torna con una grossa pietra per colpire l'addetto: fermato dai carabinieri

I carabinieri della compagnia di Assisi hanno denunciato in stato di libertà un 34enne di origini romene, per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, e due donne, di 23 e 24 anni, anche loro romene, per il delitto di tentata truffa.

Durante “Agriumbria”, a Bastia Umbra, i militari impegnati nei servizi di ordine pubblico hanno notato un uomo che, dopo essere stato allontanato dai tornelli d’ingresso dal personale della sicurezza perché sprovvisto di biglietto, ha raccolto una grossa pietra da terra e si è avvicinato nuovamente al varco nel tentativo di colpire l’addetto.

I militari, dopo averlo fermato e disarmato, hanno provveduto all’identificazione dell’uomo, denunciandolo.

Successivamente, i carabinieri hanno fermato e proceduto al controllo di due donne che, all’interno di un padiglione del centro fieristico, raccoglievano offerte fingendosi volontarie di una “inesistente” associazione benefica.

Sono state denunciate per tentata truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono volontarie di un'associazione benefica inesistente: denunciate due giovani durante Agriumbria

PerugiaToday è in caricamento