PROVINCIA

Città di Castello, "Giorno del Ricordo" a scuola a parlare di integrazione e rispetto

All’international "Campus Patrizi Baldelli Cavallotti" si è ricordata la figura di Giovanni Palatucci con la polizia

Anche la scuola scende in campo c per celebrare il “ Giorno del Ricordo” a memoria della tragedia delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. L’international Campus Patrizi Baldelli Cavallotti di Città di Castello lo ha fatto con una serie di iniziative che hanno coinvolto, oltre a docenti e studenti, anche le istituzioni e le forze dell’ordine.

e51e9ca1-3c69-4593-9ba9-b234d96eacca-2

La giornata si è aperta con un collegamento con l’amministrazione comunale tifernate per il messaggio istituzionale e per un momento di approfondimento in diretta streaming; a partire dalle 11, nell’Aula Magna della sede Cavallotti si è tenuto un evento patrocinato dal Ministero dell’Interno in occasione dell’anniversario della morte di Giovanni Palatucci già questore di Fiume , morto nel 1945 nel campo di concentramento nazista di Dachau, Medaglia d’oro al Merito Civile e riconosciuto “ Giusto tra le Nazioni” per aver salvato dal genocidio molti ebrei stranieri e italiani.

7e291968-3b24-4ea1-a48d-fd31f44cdf43-2

Hanno partecipato all’incontro, il sindaco Luca Secondi; l’assessore Letizia Guerri; il Dirigente della Polizia di Stato di Città di Castello Michele Santoro e Giancarlo Salvadori, sovraintendente capo della Polizia di Stato di Città di Castello, oltre che docente alla scuola di Polizia, criminologo ed esperto in bullismo e cyber bullismo.

25577255-53ea-46f1-9b2c-d287e30afbb0-2

Accolti dalla dirigente Marta Boriosi che ha ringraziato tutti i presenti e sottolineato il valore altamente educativo della scuola dove conta l’essere uniti soprattutto nelle difficoltà per non perdersi, sono poi intervenuti il sindaco Secondi e l’assessore Guerri hanno ribadito l’importanza della collaborazione delle forze dell’ordine che molto si spendono per i giovani, per un ruolo che va oltre la divisa e che unitamente alla scuola, punta a creare un futuro per le nuove generazioni per una corale educazione alla cittadinanza attiva.

Presenti all’evento anche alcune delegazioni di ragazzi e docenti con in collegamento tutti gli studenti di tutte e tre le sedi dell’International Campus che hanno preso parte anche alla visione di tre filmati intensi sulla storia delle foibe e sul messaggio di speranza giunto da Tel Aviv .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, "Giorno del Ricordo" a scuola a parlare di integrazione e rispetto
PerugiaToday è in caricamento