rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Politica

Consiglio regionale, è caos: "Viva il Presidente Mattarella", "Il vostro è un golpe di Stato"

Ufficialmente si doveva discutere dei fondi strutturali europei, è finta a urla e provocazioni. Guasticchi imbraccia la foto di Mattarella, M5S con i cartelli "il mio voto conta"

Dai fondi strutturali dell'Unione Europea alle urla. Il consiglio regionale dell'Umbria precipita nel caos. Da un lato il Movimento 5Stelle con i cartelli con il tricolore e la scritta "Il mio voto conta" e il "servi della Troika, è un golpe di Stato" a voce altissima, dall'altro la presidente regionale Catiuscia Marini con il coro "Viva il presidente" e il consigliere regionale Guasticchi che imbraccia la foto di Mattarella. Nel mezzo lo scambio di "Vergognati", "No, vergognati tu". 

 Detonatore? Il no del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Paolo Savona ministro dell'Economia e conseguente fallimento del governo giallo-verde Lega-Movimento 5Stelle. 

Mattarella Guasticchi-2

E l'onda lunghissima arriva fino in Umbria, dove il mare proprio non c'è. Ci prova la presidente del Consiglio Regionale Donatella Porzi a calmare le acque, ma non c'è verso. Il consigliere regionale Claudio Ricci prova a iniziare l'intervento, ma nulla. Liberati e Carbonari urlano contro la maggioranza e la giunta regionale, la giunta regionale e la maggioranza urlano contro Liberati e Carbonari, che non mollano i cartelli: "Chiamate i carabinieri, allora". E per tutta risposta: "Se era per me erano già qui da un pezzo". Il caos. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale, è caos: "Viva il Presidente Mattarella", "Il vostro è un golpe di Stato"

PerugiaToday è in caricamento