Eventi Assisi

Il Liceo Properzio di Assisi tra le scuole finaliste nazionali alle Olimpiadi italiane del "Debate"

Il Debate è un’attività formativa capace di sviluppare una mentalità aperta al confronto e al giudizio critico

Sarà il Liceo Sesto Properzio di Assisi, da sempre in prima linea nell'ambito della sperimentazione ed innovazione didattica, a rappresentare l'Umbria alle Olimpiadi Nazionali del Debate, in programma alla fine di aprile.  La squadra composta da Olimpia Caccavallo (4° A  Scienze Umane), Cecilia Marconi ( 4° A SU), Emma Cicognola (5° B Scienze Umane) e Florentina Cughiano (5° B Economico), coordinata dalla coach Roberta Tabarrini, è risultata vincitrice delle Selezioni Regionali che si sono svolte on line dal 7 al 10 marzo sotto il patrocinio della scuola Polo regionale Istituto Campus di Umbertide.

Le studentesse assisane, che già al termine della seconda giornata di dibattiti figurava al primo posto nella classifica parziale delle 10 squadre partecipanti, hanno prevalso nel dibattito finale sulla squadra avversaria Campus Da Vinci conquistando così l'accesso alla fase finale delle Olimpiadi Debate 2022. Le mozioni dibattute nei tre giorni delle selezioni sono state:  "Questa assemblea ritiene che l'educazione alla salute debba diventare una vera e propria disciplina scolastica come l'educazione civica", che era stata preparata, e "Questa assemblea sostiene che abitare il metaverso priva i giovani della voglia di partecipare alla vita pubblica", che invece è stata improntata in un’ora senza ausili.  I tre giudici di gara hanno espresso verdetto unanime in favore del Liceo Properzio, evidenziando “l’accuratezza dei contenuti  e la ricchezza delle fonti  utilizzate negli interventi, la capacità di ascolto, confutazione e replica da parte delle ragazze, nonché il rispetto delle regole formali del dibattito e delle regole del fair play”.

Così la coach professoressa Roberta Tabarrini: “nel corso degli anni abbiamo visto i nostri alunni crescere in termini di consapevolezza, di assunzione di responsabilità individuale e di gruppo, di interazione costruttiva, di interdipendenza positiva. La preziosa collaborazione del gruppo debate, sempre più nutrito e attivo, testimonia l’acquisizione di una pratica innovativa quanto inclusiva. Il debate è un’attività formativa capace di sviluppare una mentalità aperta al confronto e al giudizio critico; è un gioco, in quanto ha caratteristiche ludiche, prevede il rispetto delle regole (quelle del WSD) e l’assunzione di un ruolo; ed infine è uno sport, poiché si tratta di una gara competitiva. La presenza di un codice etico qualifica il debate come esercizio di attitudini democratiche basate sul confronto, anche aspro, di idee, nel rispetto delle persone”.

Alla squadra vincitrice anche le congratulazioni e gli auguri della dirigente scolastica Francesca Alunni, certa che le studentesse del Liceo Properzio sapranno rappresentare al meglio l'Umbria. "Da segnalare il valore formativo del Debate, modalità didattica innovativa che integra didattica in presenza e didattica digitale, per una esperienza educativa che aiuti i nostri giovani ad affrontare le sfide del presente e quelle del futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Liceo Properzio di Assisi tra le scuole finaliste nazionali alle Olimpiadi italiane del "Debate"
PerugiaToday è in caricamento