Cartoline natalizie per gli auguri, ma d'autore: tutti gli artisti in mostra a Monte Ripido

Cartulae nataliciae, ossia cartoline augurali, ma d’autore. La tradizione fa capo a Francesco d’Assisi che inviò una cartula a Fra’ Leone

Cartulae nataliciae, ossia cartoline augurali, ma d’autore. La tradizione fa capo a Francesco d’Assisi che inviò una cartula a Fra’ Leone. La tradizione venne rilanciata dal frate incisore Diego Donati (ofm) nel 1942, nel pieno della guerra. Poi ancora, nel 1964, unitamente ai suoi allievi che aveva proficuamente avviato all’arte incisoria. Padre Diego incideva una lastrina e inviava le stampe come augurio natalizio. L’esempio fu seguito dagli allievi.

Le mostre-mercato (a scopo benefico) si tenevano nella Galleria del Cantico, a San Damiano. Oggi, dopo la creazione della Galleria in suo onore e memoria in quel di Monte Ripido, l’evento si tiene in questo luogo. L’inaugurazione avviene sempre il 13 novembre, san Diego, onomastico del Maestro, e la mostra-mercato si dipana fino al 29 dicembre. La organizza l’Associazione Padre Diego Donati, nella persona della nipote Ada che ne è presidente.

Quest’anno sono in mostra gli artisti: Marianna Antoniacci, Laura Bertazzoni, Elisabetta Bevilacqua, Roberta Boveri, Nives Maria Cais, Antonia Campanella, Serena Cavallini, Raffaella Cevoli, Antonella Cuzzocrea, Albina Dealessi, Marcello Dalla Valle, Rita Demattio, Rolando Dominici, Fabio Dotta, Priscilla Ganassini, Paolo Graziani, Andrea Guerra, Jean François Julien, Mariaelisa Leboroni, Macarena Marin Ramirez, Marcela Miranda, Beatrice Palazzetti, Marisa Piselli, Maria  Cristina Quintero Prietro, Maria Teresa Romitelli, Marilena Scavizzi, Aniello Scotto, Manuela Serra, Maurizo Sicchiero,  Antonella Signaroldi, Laura Stor, Michele Stragliati, Gianni Verna, Gemma Zucconi. Come si vede, molti nomi italiani – e tra essi quelli di allievi diretti di Padre Diego – ma anche numerosi artisti ospiti stranieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento