rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Economia

Terremoto, il Governo ascolta gli allevatori: tempi rapidi per nuove stalle e risarcimenti "ad hoc"

Sono una sessantina gli allevatori-agricoltori della Valnerina che hanno perso tutto e cercano disperatamente fieno, stalle e magazzini per continuare ad andare avanti e non dover lasciare la loro montagna. Una parte degli allevatori , oggi, ha avuto modo di poter incontrare il Ministro all'Agricoltura Martina insieme all'assessore regionale Fernanda Cecchini. Tre i temi che sono stati affrontati dopo l'uscita del decreto legge sul terremoto: prefabbricati, aiuti economici al settore e rilancio della produzione.  

"Tra gli interventi urgenti previsti dal decreto c’è la semplificazione delle procedure per la fornitura da parte delle Regioni dei servizi essenziali per la continuità produttiva del comparto agricolo e zootecnico che ci consentirà – ha spiegato l’assessore – di incrementare la quantità delle forniture di stalle temporanee e moduli abitativi prevista dalle gare già fatte rispettivamente dalla Regione Lazio e dalla Regione Umbria dopo il sisma del 24 agosto, senza ulteriori gare se non necessarie, in modo da risparmiare tempo prezioso e far arrivare quanto prima sia le strutture per il riparo delle persone sia per il bestiame”. 

Inoltre è stato portato a quasi 11 milioni di euro lo stanziamento per gli allevatori colpiti dal terremoto e per l’accesso ai finanziamenti è prevista una procedura semplificata. "Per ogni capo bovino, ad esempio, è previsto un aiuto di circa 400 euro; nel caso di un’azienda con 20 animali, il sostegno al mancato reddito sarà così di circa 8mila euro. Ci saranno aiuti mirati per ovini e caprini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, il Governo ascolta gli allevatori: tempi rapidi per nuove stalle e risarcimenti "ad hoc"

PerugiaToday è in caricamento