L'Università di Perugia brilla, è ai vertici in Italia: "E' tra le aziende dove si lavora meglio"

L’Università degli Studi di Perugia, insieme con i più prestigiosi atenei italiani, tra le 400 aziende dove si lavora meglio in Italia

E l'Unipg brilla in Italia. Importante riconoscimento per l’Ateneo guidato dal Rettore Moriconi: il periodico Panorama, nel numero di ottobre, ha inserito l’Università degli Studi di Perugia tra i 400 migliori datori di lavoro in Italia, in un gruppo che comprende solo altri 21 atenei (tra cui Bocconi, Normale di Pisa e Bologna).

A seguito di un sondaggio anonimo condotto online su 15.000 lavoratori di aziende con più di 250 dipendenti dall’importante Istituto indipendente di ricerca "Statista", leader mondiale del campo elaborazione dati con sedi ad Amburgo, Parigi, Londra e New York, infatti, è risultato che per il settore Educazione e Ricerca quella di Perugia è una delle aziende in assoluto preferite dagli italiani.

“Questo risultato mi fa particolarmente piacere – ha dichiarato il Rettore Franco Moriconi – in quanto testimonia l’impegno non solo mio ma di tutti, all’interno dell’Ateneo, per assicurare un clima di lavoro positivo e propositivo. Come ho sempre sostenuto, solo con la collaborazione e la condivisione delle decisioni e dei meriti si possono ottenere i risultati migliori e soprattutto un impegno a migliorare le cose: e l’impegno individuale si ottiene riconoscendo le qualità umane e professionali delle persone coinvolte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento