menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione Umbria compra case per i terremotati: come presentare la proposta di vendita

La Regione Umbria acquisterà alloggi ad uso residenziale da destinare ai terremotati  dei comuni del cratere  residenti o dimoranti nelle zone  rosse o in edifici danneggiati e dichiarati inagibili come misura alternativa all’assegnazione delle strutture abitative di emergenza (SAE). Lo prevede un atto, approvato dalla Giunta regionale dell’Umbria su proposta della  presidente Catiuscia Marini,  con il quale si dà attuazione ad una specifica misura del Decreto legge per  il Terremoto (art. 14  d.l. n. 8 del 9 febbraio 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 33 del 9 febbraio 2017).

Nell’acquisto verrà data priorità alle proposte di vendita di alloggi ubicati nel capoluogo e nelle frazioni territorialmente adiacenti i Comuni in cui sono previste le SAE di Cascia, Norcia e Preci e a seguire degli altri Comuni del  Cratere (Arrone, Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Montefranco, Monteleone di Spoleto, Poggiodomo, Polino, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Vallo di Nera, Spoleto). L’acquisizione degli immobili, che entreranno a far parte del patrimonio di edilizia residenziale pubblica,  avverrà sulla base del monitoraggio sul  reale fabbisogno abitativo nei comuni interessati e della espressa disponibilità dei cittadini ad avvalersi di questa misura sia nei propri comuni, che in altro comune in cui gli assegnatari sono disposti a trasferirsi.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento