Trattenuta sulla pensione: nuovo "furtino" agli anziani

Un furto? No, un "furtino", scrive oggi il Giornale. Molti pensionati italiani tra 60 giorni circa potrebbero dovere dare indietro lo 0,1% della rendita annuale all'Inps. 

Le proteste dei sindacati sono vibranti, ma il governo non sembra avere intenzione di intervenire, per difendere il meccanismo di recupero dell'inflazione. 

Contrordine: le pensioni continueranno ad essere pagate il primo del mese 
Articolo di servizio - Pensioni a gennaio, slitta il pagamento per le festività: ecco la data

 

Quale è la genesi di questa vicenda? Le cose stanno così: tre anni fa il consueto recupero dell'inflazione fu fissato allo 0,3%. Il dato definitivo si attestò però allo 0,2. La restituzione era fissata al primo gennaio 2016, ma la legge di Stabilità, la penultima firmata dal governo Renzi, rinviò - dando grande risalto alla decisione - il mini prelievo all'anno successivo. 

Si era sicuri nei palazzi del governo che l'inflazione sarebbe aumentata e sarebbe quindi stato possibile fare un conguaglio, senza prelevare soldi dalle pensioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'inflazione non è cresciuta e oggi i pensionati si ritrovano a dovere pagare il conto del 2014. Il governo Renzi aveva pensato a una soluzione. Un emendamento alla legge di Stabilità era già pronto. Rinviare di un altro anno la restituzione sarebbe costato intorno ai 150 milioni di euro.L'entità della cifra da restituire è limitata. Intorno ai 15 euro una tantum per gli assegni lordi intorno ai 1.500 euro. Con un accordo informale tra governo e Inps, la restituzione dovrebbe avvenire in quattro rate, la prima presumibilmente a marzo. 

Romano Bellissima, segretario della Uil pensionati, è deluso: "In 30 anni abbiamo perso il 30% del potere di acquisto delle pensioni". 

L'articolo completo su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 10 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 9 agosto: altri 7 nuovi casi, stabili i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento