Corciano, arrivano le cartelle della Tari: "Più agevolazioni, meno tassa"

Assessore Franco Baldelli ha annunciato che nelle case dei cittadini stanno arrivando le cartelle in vista della prima scadenza al 30 settembre. Il Comune assicura: "Non ci saranno sorprese sgradevoli"

“La Tari non riserverà sorprese sgradevoli” precisa l’assessore al bilancio Franco Baldelli (scuola, innovazione tecnologica e personale le altre deleghe), così da mantenere l’eventuale preoccupazione dei cittadini entro limiti accettabili. Il nuovo tributo comunale sostituisce la precedente TARES (tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) ma, evidenza l’assessore, “sebbene gli studi scaturiti dall’introduzione della normativa nazionale abbiano parlato di aumenti rispetto alla Tares, soprattutto per i nuclei familiari più numerosi, sulla base del principio ‘chi più produce più paga’, a Corciano le stime  prevedono una riduzione della Tari rispetto alla precedente imposta”. 

“Mi sembra un buon segnale – prosegue Baldelli - e ciò nonostante l’aumento delle agevolazioni e, soprattutto, garantendo gli stessi servizi del 2013”. A proposito del volume degli sgravi previsti, il cui valore complessivo si attesa sui 420.000 euro, “voglio citare – spiega l’assessore - l’esenzione triennale della Tari per quelle imprese che si insediano sul territorio andando a rioccupare i fabbricati dismessi da almeno un anno. L’agevolazione è estesa anche alle piccole e micro imprese operanti nei centri storici. Ma abbiamo anche pensato al comparto alberghiero ed agrituristico – spiega ancora l’assessore – cercando di evitare il rischio di far pagare ‘il vuoto per il pieno’ ad attività che accolgono stagionalmente i turisti e quindi registrano picchi nella produzione di rifiuti. Si consente così una riduzione fino al 70% della Tari ogni qualvolta si verificano scostamenti significativi nel numero delle presenze rispetto ai dati medi rilevati dall’Apt”. 

Il settore produttivo, tuttavia, non è il solo ad essere interessato da sgravi fiscali, davanti ad un’imposizione tacciata spesso di rivelarsi particolarmente miope di fronte ai redditi reali ed ai carichi familiari. “Complessivamente le agevolazioni a favore delle famiglie – spiega l’assessore – saranno intorno a 100mila euro ed andranno a premiare i comportamenti virtuosi ed i conferimenti all’isola ecologica. Secondo i nostri calcoli, una famiglia che occupa un appartamento di 100 metri quadrati si troverà ad avere una riduzione della Tari rispetto alla Tares dal 12 al 16%. E’ anche vero – riconosce – che la tassa soddisfa il principio europeo del ‘chi inquina paga’ e che pertanto le eventuali riduzioni decrescono all’aumentare della numerosità del nucleo familiare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quello però che va tenuto presente è che il gettito atteso, soprattutto a fronte dei minori trasferimenti statali, va a sostenere e mantenere i servizi, che nel nostro Comune sono numerosi e studiati per favorire le esigenze di una popolazione giovane ed in costante crescita vista l’incidenza di nuove famiglie, per lo più non supportate dall’apporto fondamentale fornito da madri e nonne. Se non destiniamo risorse ai vari settori, l’ordinario e lo straordinario non si risolvono – conclude - Stiamo provando a costruire una gestione efficiente, soffrendo per non riuscire sempre a garantire importanti riduzioni fiscali. Però è pur vero, che non basta non far pagare i cittadini per, ad esempio, tappare le buche, avere la pubblica illuminazione o il pulmino scolastico garantito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento