rotate-mobile
Economia

Aumenti Tari, la denuncia della Uil: “Stangata senza confronto con le parti sociali: ecco le cifre"

“Sta passando sotto silenzio la stangata della tassa rifiuti che colpisce anziani e famiglie umbre”. A denunciarlo sono il segretario generale Uil Umbria, Maurizio Molinari e la segretaria generale Uilp, Elisa Leonardi. 

“L’AURI, l’Autorità Umbria Rifiuti e Idrico, ha comunicato in questi giorni ai Comuni gli aumenti da praticare sulla tassa rifiuti per famiglie e imprese nel 2024: si va da 5% al 9%. Questi aumenti sarebbero dovuti al recupero dei costi dell’inflazione sostenuti dai gestori del servizio nel biennio 2022/2023, e definiti a detta dell’AURI con il metodo di calcolo fornito dall’Autorità nazionale di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Se il motivo è quello, va evidenziato che già nel 2023 i Comuni avevano rivisto i propri Piani economico-finanziari del servizio rifiuti per inserire i maggiori costi dovuti all’inflazione, e alle famiglie umbre era toccato coprire quei costi con ulteriori aumenti tariffari. Ora la questione si ripropone di nuovo e sempre con la stessa motivazione - dicono Molinari e Leonardi - Tutto, è stato deciso dall’AURI e dall’Assemblea dei Sindaci senza alcun confronto preventivo con le parti sociali. Confronto che non c’è neppure nella predisposizione dei nuovi piani economico-finanziari per il 2024". 

 Le cifre, secondo la Uil, sono ormai note e gli aumenti sfiorano le due cifre. "Perugia è tra i più alti, ma molti Comuni si stanno allineando a quella posizione, ignorando le gravi condizioni economiche in cui versano famiglie e imprese umbre e come questi nuovi aumenti renderanno ancora più critiche tali condizioni”. 

I sindacalisti stanno sollecitando  i Consigli comunali a vigilare nell’interesse dei cittadini "sulla corretta ed efficiente erogazione del servizio di igiene urbana e a non trattare il PEF e le nuove tariffe dei rifiuti prima che non ci sia stata la concertazione con le forze sociali territoriali”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Tari, la denuncia della Uil: “Stangata senza confronto con le parti sociali: ecco le cifre"

PerugiaToday è in caricamento