Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Amazon investe a Magione: nuovo deposito merci. Oltre 30 assunzioni dirette e 70 trasportatori

Più di 100 posti di lavoro a tempo indeterminato, tra personale Amazon e personale di fornitori terzi

Magione ospiterà un importante deposito smistamento merci del colosso dell'e-commerce mondiale Amazon. L'annuncio è stato dato dai vertici nazionali della società proprio questa mattina. La nuova struttura sarà operativa a partire dal prossimo autunno e servirà i clienti residenti a Perugia e nelle aree circostanti. Per il deposito di smistamento da circa 7.000 mq, Amazon ha previsto di assumere 30 persone con contratto indeterminato.

Inoltre, Amazon Logistics lavorerà con diversi fornitori locali di servizi, continuando così a investire nella sua rete logistica, migliorando la propria capacità di consegna e soddisfacendo così la crescente domanda dei clienti. È previsto che i fornitori di servizi di consegna assumano oltre 70 autisti a tempo indeterminato. “In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, siamo orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo nel consegnare i prodotti di cui i nostri clienti hanno più bisogno e supportare le comunità locali attraverso le donazioni effettuate negli ultimi mesi a sostegno di enti come il Dipartimento della Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana e il Banco Alimentare.

In questo momento riteniamo ancora più importante l’annuncio di un nuovo deposito di smistamento in provincia di Perugia per poter garantire ai nostri clienti un servizio sempre più efficiente”.  A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di supporto a cui è possibile candidarsi accedendo al sito www.amazon.jobs. Le selezioni per gli operatori di magazzino saranno invece disponibili a partire dal prossimo autunno. Per questo magazzino, Amazon è alla ricerca di imprenditori che vogliano entrare a far parte del programma Delivery Service Partner per avviare la propria azienda di consegne dell’ultimo miglio.

"Grazie a questo programma - hanno scritto i vertici - rivolto a tutti coloro che abbiano forti doti di leadership e volontà di lanciare un proprio business, Amazon offre l’opportunità di creare e gestire la propria attività di servizi di consegna direttamente dal deposito di smistamento Amazon della loro città, avvalendosi di un pacchetto di agevolazioni concordate con fornitori di terze parti e della tecnologia e dell’esperienza logistica di Amazon. Per avere maggiori informazioni: www.logistics.amazon.it".

Il deposito e i suoi impianti tecnologici sono stati progettati con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza energetica dell’intero edificio. Il tetto e le facciate sono stati realizzati con materiali di alta qualità per fornire un livello di isolamento ad alta efficienza termica. Sul tetto, è stato installato un sistema di pannelli solari fotovoltaici per produrre 128KW di energia elettrica e l’intero l’edificio è stato dotato di un sistema di illuminazione a LED, integrato dall'illuminazione naturale grazie alla presenza di numerose finestre a nastro e lucernari a triplo vetro.  L'edificio, inoltre, sarà dotato di oltre 280 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici che agevoleranno le modalità di trasporto a emissioni zero. 

“La scelta di questa zona dell’Umbria da parte di Amazon Italia – commenta Giacomo Chiodini, sindaco di Magione – è il riconoscimento del ruolo importante di questo territorio nel settore della logistica. La centralità geografica di Magione rispetto al resto dell’Umbria e della Toscana è infatti rafforzata da tempi ridotti per il trasporto merci garantiti dal raccordo autostradale Perugia- Bettolle. Un asse viario che permette di contare su un elemento aggiuntivo di competitività economica, oggi ancora di più prezioso e importante. La costruzione dell’hub non ha occupato ulteriore suolo, ma ha recuperato un’area costituita da capannoni dismessi da tempo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amazon investe a Magione: nuovo deposito merci. Oltre 30 assunzioni dirette e 70 trasportatori

PerugiaToday è in caricamento