rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Parte l'iter per la delocalizzazione dell'impianto contestato di Agriflor da Villa Pitignano: ecco dove sarà trasferito, scatta la polemica

Ma il Movimento 5 Stelle, attraverso il consigliere De Luca, promette battaglia: "Una delocalizzazione che in realtà nasconde il raddoppio delle dimensioni impiantistiche"

"L'impianto in via di dismissione a Villa Pitignano frazione di Perugia, dopo l'accordo tra Comune di Perugia-Azienda-Regione a causa di puzze e problematiche odorigene, sarà trasferito a Narni": la conferma della delocalizzazione dell'impianto al centro da anni di polemiche ed esposti dei residenti della frazione perugino è arrivata dal Movimento Cinque Stelle - il capogruppo Tomas De Luca -  che ha espresso grave preoccupazione rispetto al progetto di realizzazione di questo nuovo ulteriore impianto, per una capacità di trattamento di circa 100 mila tonnellate di fanghi e rifiuti organici, che verrebbe realizzato nel comune di Narni.

L'iter per la delocalizzazione è partito tanto che oggi c'è stata la conferma della convocazione della Conferenza preliminare, prevista per il prossimo 4 ottobre, per discutere la proposta di delocalizzazione degli impianti attualmente in via di dismissione da Perugia in località Treie, nel comune di Narni. Ma il Movimento 5 Stelle, attraverso il consigliere De Luca, promette battaglia: "Una delocalizzazione che in realtà nasconde il raddoppio delle dimensioni impiantistiche rispetto alle attuali nella periferia perugina. La conca ternana è un'area di superamento dei limiti di concentrazione delle polveri in atmosfera già oggetto di procedura di infrazione della Commissione Europea, un'area ad alta vulnerabilità che non può in alcun modo accogliere ulteriori pressioni sulle matrici ambientali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte l'iter per la delocalizzazione dell'impianto contestato di Agriflor da Villa Pitignano: ecco dove sarà trasferito, scatta la polemica

PerugiaToday è in caricamento