menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chi ha paura di Paolo Vinti? Anonimi residenti staccano la targa ricordo: "No all'omologazione"

Forse il Compagno Paolo si sarebbe fatto una risata affermando: regolare, regolare, regolare. Ma c'è poco da ridere quando qualcuno in nome della propria ideologia si porta via la targa di un giornalista, intelletturale, folle e savio molto di più di tanti noi...

A chi fa paura Paolo Vinti? A chi disturba il suo ricordo? Ma soprattutto chi potrebbe mai pensare che la sua storia, il suo stile e la sua produzione siano soltanto funzionali ad un progetto politico? A qualcuno di sicuro dato che, un gruppetto di anonimi e poco coraggiosi residenti, hanno deciso di togliere la targa (non ufficiale....ci vogliono 10 anni dalla sua morte per l'intitolazione) che molti amici di Paolo Vinti - scrittore, poeta, cittadino, giornalista, personaggio, folle e più savio di tutti - avevano voluto immettere in un piccolo slargo in via della Viola dove c'è anche suo magistrale dipinto mentre marciava con le due cravatte di ordinanza ad una manifestazione studentesca.

Tolta la targa e messa una brutta, bruttissima spiegazione protetta da una plasticcaccia da ufficio esattoriale. Praticamente alcuni  residenti hanno agito così spiegando: contro l'omologazione (de che?) e contro l'ideologia. Paolo Vinti era comunista. Ma era anche un intellettuale, un personaggio e tanto ancora: era una persona tollerante verso tutti e mai e poi mai avrebbe litigato con chi non la pensasse come lui. Paolo era la persona che salutava tutti e che in centro storico declamava le bellezze di Perugia. Paolo era Paolo. Un pezzo raro da museo dell'umanità.

Ma per qualcuno, rigorosamente anonimo, è un prodotto ideologico e per giunta omologante. Caro Paolo, dal tuo cosmo amato, perdona loro....perchè non solo non sanno cosa fanno ma sono talmente poco coraggiosi  che non hanno neanche intenzione di metterci la faccia. Tra qualche anno la tua targa sarà di marmo e indelebile. Con Emozione, con emozione altissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento