menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colossale frode da 660 milioni euro, aziende umbre nella bufera: 87 persone denunciate

Una gigantesca frode da 662 milioni nel settore del commercio di prodotti informatici, toner e cartucce scoperta dalla Guardia di finanza. Una sistema colossale, con 78 aziende coinvolte e 87 persone denunciate a vario titolo

Una gigantesca frode da 662 milioni nel settore del commercio di prodotti informatici, toner e cartucce scoperta dalla Guardia di finanza. Una sistema colossale, con 78 aziende coinvolte e 87 persone denunciate a vario titolo. Le aziende al centro dell'indagine sono in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, con contatti e scambi commerciali in Germania, Olanda, Romania, Estonia, Danimarca, Austria, Regno Unito, Ungheria, Cipro, Svizzera, Lussemburgo e Slovenia.

Secondo quanto ricostruito dalla Fiamme Gialle sarebbero state emesse fatture false per 484 milioni e riciclati 690mila euro. E ancora: sottratte all'Erario imposte su 396 milioni di euro di ricavi, 109 milioni di euro ai fini dell'Irap, 8,5 milioni di euro di costi indebitamente detratti, 1,5 milioni di euro di ritenute non operate e non versate, in aggiunta a violazioni all'Iva per 147 milioni di euro. In più una provvista di crediti Iva in nero per 70 milioni.

E non è finita qui. Fra le ipotesi di reato formulate dalla procura di Ascoli anche l'occultamento e la distruzione di documentazione contabile, l'impiego di denaro e beni di provenienza illecita per 861 mila euro, l'introduzione nello Stato di prodotti contraffatti e la ricettazione. Gli accertamenti della Guardia di Finanza di Ascoli sono scattati dopo un controllo su una partita di cartucce e toner con contenitori di plastica degli inchiostri tarocchi. Da qui gli uomini della Finanza hanno risalito il fiume di denaro e documenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento