menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria, 20enne si risveglia dopo quaranta giorni di coma: "E' vigile e interagisce"

Il ventenne era arrivato in ospedale il primo novembre dopo un gravissimo incidente

E’ uscito dal coma dopo 40 giorni di ricovero nel reparto di Neuroriabilitazione intensiva dell’Azienda ospedaliera di Terni il ventenne che lo scorso primo novembre era rimasto vittima di un grave incidente stradale nei pressi di Terni. Il giovane, che era venuto a trovare il padre residente a Terni, era arrivato al pronto soccorso in coma e condizioni cliniche critiche per un grave trauma cranico, trauma toracico e fratture a carico del massiccio facciale.

Tutti gli aggiornamenti su TerniToday - "Miracolo" al Santa Maria, ventenne si risveglia dopo 40 giorni di coma

“Gravi lesioni in sede mesencefalica in genere non lasciano grandi margini di ottimismo in termini di recupero funzionale nel tempo, ma il  ragazzo - spiega la dottoressa Maria Assunta Massetti, responsabile della Neuroriabilitazione intensiva – anche grazie alla giovane età e all’assenza di gravi patologie, ha gradualmente ripreso conoscenza e al momento è vigile e in grado di interagire con il personale sanitario. Da qualche giorno è stata rimossa la cannula tracheale e ha iniziato una graduale alimentazione per bocca. Con l’aiuto del suo terapista ha iniziato a mantenere la  posizione eretta e compiere minimi spostamenti, nonostante siano ancora presenti gravi danni motori ai quattro arti.  E’ sicuramente ancora un paziente clinicamente fragile, che dovrà effettuare un lungo e intenso percorso di cure riabilitative, ma ci sentiamo di  esprimere un cauto ottimismo sulle sue ulteriori possibilità di recupero, anche se ancora è prematuro esprimersi sulla qualità del recupero e per questo dovrà sottoporsi ad ulteriori test valutativi di tipo funzionale”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento