menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Lei è in debito con la banca, sono venuto a riscuotere", ma l'anziano è più furbo e non cade nella truffa

I poliziotti intervenuti hanno raccolto la denuncia dell'uomo e si sono fermati con lui per spiegare come comportarsi nei tentativi di truffa porta a porta

"Lei è indebito con la banca, deve pagare subito. Sono qui per ritirare la somma". L'anziano è attento, però, e non si fa fregare perché di quella banca non è mai stato cliente.

Il truffatore ha bussato alla porta dell'anziano subito dopo pranzo, mentre questi stava riposando, con fare sbrigativo e chiamando per nome l'anziano si è qualificato come un dipendente di una nota banca italiana e paventando l'esistenza di un debito da saldare all'istante.

La vittima, però, ha fatto mente locale e ha subito contestato tutto, non essendo mai stato cliente della banca in questione. E così dopo aver cacciato il truffatore ha chiamato la polizia.

Gli agenti hanno raccolto la denuncia dell'anziano, ma si sono fermati con lui fin quando non si è calmato e gli hanno fornito indicazioni sui comportamenti da tenere in casi come questo.

Terminato il sopralluogo e raccolta la descrizione del truffatore gli agenti si sono messi alla ricerca dell’uomo che, almeno per il momento, ha fatto perdere le proprie tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento