menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Urto violentissimo tra autocarro e scooter, uomo muore sul colpo: conducente sotto accusa

Drammatico incidente lungo via Torgianese. Il conducente dell'autocarro inquisito dalla procura per la morte dello scooterista. Chiesto il rito abbreviato

Un terribile schianto contro un autocarro che procedeva lungo la via Torgianese. Poi la caduta a terra e ferite talmente gravi da non lasciare scampo allo scooterista che viaggiava in sella al proprio Yamaha XP 500. L''incidente, avvenuto il 17 luglio del 2015, portò all'iscrizione nel registro degli indagati del conducente del veicolo, un giovane bastiolo di di 24 anni, su cui ora pende una richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla procura per omicidio colposo. Oggi, dinanzi al giudice, la difesa - avvocato Delfo Berretti - ha chiesto l'ammissione al rito abbreviato e la prossima udienza per la discussione è in programma il 28 ottobre. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il conducente dell'autocarro provocò l'incidente in cui perse la vita il giovane scooterista di origine romena, P.V.I. le sue iniziali, per "colpa, negligenza e imperizia". Mentre stava viaggiando in direzione Torgiano, in prossimità di una curva in corrispondenza dell'intersezione con via Ciascio, non conservando il controllo del mezzo e conducendolo iin modo da costituire pericolo per la circolazione, avrebbe invaso la corsia opposta di marcia. 

Non riuscendo ad arrestare la marcia, sarebbe entrato in collisione con lo scooter che in quel momento stava guidando sulla propria carreggiata di pertinenza. Un impatto violentissimo, tanto da cadere e terra lo scooterista,  morto sul colpo a causa delle gravissime e plurime lesioni cranio encefaliche. Nonostante l'arrivo dei soccorsi, non fu possibile salvarlo. Da lì l'avvio delle indagini da parte dei carabinieri, con un fascicolo aperto per omicidio colposo nei confronti del conducente, che ora chiede uno sconto di pena in forza del rito abbreviato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento