rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Perugia, aggredita in farmacia per avere creato la fila alla cassa: scatta la denuncia

Una signora è stata spintonata e insultata da un uomo infastidito per l'attesa al bancone

Aggredita in farmacia perché aveva creato una lunga fila di clienti con le sue richieste. Sono queste le motivazioni che accompagnano la querela sporta da una signora spintonata e insultata mentre cercava di acquistare di farmaci.

La donna era andata in farmacia, a Perugia, per acquistare un antibiotico, ma la farmacista senza ricetta non glielo poteva vendere. La cliente ha insistito, dicendo che lo avrebbe pagato a prezzo pieno e poi avrebbe portato la ricetta.

Alla farmacista che le chiedeva per cosa servisse l’antibiotico la donna rispondeva che il marito aveva mal di gola. Al che la dottoressa consigliava di fare un tampone per il Covid. La donna non ne voleva sapere e insisteva per avere il farmaco.

In tutto questo si creava una discreta coda di clienti in attesa. Secondo il racconto della donna, fatto ai Carabinieri, entrava un uomo, con la tuta di una ditta di manutenzioni di ascensori, che “infastidito dall’attesa alla cassa, iniziava ad offendermi con dei termini come ‘put…’ e ‘mign…’ e poi spingermi con violenza”.

La donna, però, non rimaneva inerte e “temendo per la mia incolumità rispondevo a tale aggressione fisica, colpivo l’ignoto uomo al volto con uno schiaffo e uscivo dalla farmacia”.

Mentre la signora usciva, però, veniva afferrata al braccio dall’uomo e poi lasciata all’intervento del marito della donna per rientrare in farmacia.

La coppia si recava dai Carabinieri e sporgeva denuncia, dopo avere effettuato una visita all’ospedale di Assisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, aggredita in farmacia per avere creato la fila alla cassa: scatta la denuncia

PerugiaToday è in caricamento