menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Umbria che fa innamorare il mondo: i migliori balconi, finestre e vicoli "fioriti"

"Grazie all’impegno e alla passione con cui gli abitanti curano personalmente i balconi, i vicoli e gli scorci più suggestivi come un bene comune"

E' uno dei borghi umbri più belli e più apprezzati nel mondo. Ma grazie ad un concorso riesce a diventare ancora più bello con l'abbellimento floreale di balconi, finestre e vicoli. Stiamo parlando di Spello e della XIII edizione del “Finestre, Balconi e Vicoli fioriti” la cui cerimonia di premiazione si è svolta ieri sera in un’affollata Piazza Kennedy. L’iniziativa, promossa dalla Pro Spello in collaborazione con il Comune, l’Associazione Le Infiorate e con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia, in questa edizione ha visto in gara il numero record di ben 118 concorrenti, suddivisi nelle varie categorie, che hanno accompagnato cittadini, turisti e visitatori per tutta l’estate.

Il concorso si conferma come una delle manifestazioni d’eccellenza della nostra Città d’Arte e dei Fiori- afferma il presidente della Pro Spello Umberto Natale – grazie all’impegno e alla passione con cui gli abitanti curano personalmente i balconi, i vicoli e gli scorci più suggestivi come un “bene comune”, Spello ha ottenuto l’importante riconoscimento dei quattro fiori dei Comuni Fioriti ed è stata scelta come location d’eccezione per accogliere l’11 e il 12 novembre 2017 l’undicesima edizione del Concorso Nazionale Comuni Fioriti.

“La manifestazione – continua il sindaco Moreno Landrini - rappresenta un’importante occasione di promozione per Spello che, in rappresentanza dell’Umbria, accoglierà oltre 130 delegazioni di città e paesi da tutta Italia e promuovere così la cultura dei fiori, del verde e del bello, un valore importante per l’accoglienza, la vivibilità e la promozione turistica della nostra città e per l’Umbria”. “La dovizia con cui i cittadini si prendono cura dell’elemento floreale che diventa un complemento fondamentale di quello architettonico è espressione di vita autentica e sentita del nostro borgo – continua l’assessora alla cultura Irene Falcinelli – si tratta di un’esperienza unica per il visitatore che rimane colpito dalla naturalezza e dalla spontaneità con cui gli abitanti interagiscono con la storia millenaria di Spello”.

Nel dettaglio i vincitori sono per la categoria Vicoli: 1° classificato: Lidia Guidi (allestimento n. 15), 2 ° classificato Martina Volpi (allestimento n. 117), 3 ° classificato Onelia Aristei (allestimento n. 40), per la categoria Finestre fiorite e scorci: 1 ° classificato Lewit Maddalena ( allestimento n. 53), 2 ° classificato Ugoccioni e Mariani (allestimento n.2), 3 ° classificato Barbara Cipolloni (allestimento n. 105), per la categoria Balconi: 1 ° classificato Giuseppina Fuso (allestimento n.116), 2 ° classificato Bruno Brozzi (allestimento n. 47), 3 ° classificato Maria Santolini (allestimento n. 56). Premio attività economiche: Ceramiche Francesco Baiocco (allestimento n.34) e Premio Special “Spello Fiorito” alla memoria del dott.
Adalberto Sozi: Mauro Scalabrelli (allestimento n.9).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento